L’Aquila, Ucraina: parte la raccolta farmaci nelle farmacie comunali

di Redazione | 10 Marzo 2022 @ 09:05 | UTILI
donazioni ucraina asm confindustria
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – E’ partita ieri nella farmacie comunali dell’Aquila la raccolta di farmaci, prodotti per l’infanzia e per l’igiene a favore della popolazione ucraina. L’iniziativa è promossa da Confindustria giovani imprenditori, Ance Giovani e Afm, in collaborazione con la Croce Rossa e con il Comune dell’Aquila.

I farmaci raccolti saranno in parte inviati, attraverso i corridoi umanitari, nei territori di guerra e in parte messi a disposizione dei tanti profughi che stanno giungendo in queste ore in Abruzzo. Oltre a farmaci, prodotti medicali e mascherine chirurgiche, è possibile donare prodotti per l’infanzia come pannolini, omogeneizzati, latte in polvere, biscotti, biberon, ciucci, detergenti, creme e prodotti per l’igiene quali intimo, detergenti, spazzolini, dentifrici e assorbenti.

Questo l’elenco delle farmacie comunali Afm: viale Alcide De Gasperi, via Strinella, Via Beato Cesidio, via Leonardo da Vinci, via per Preturo e via Marsicana.

Spiega la presidente dei Giovani di Confindustria L’Aquila Laura Tinari:

“Come Giovani imprenditori e imprenditrici sentiamo forte il senso di responsabilità anche in questa occasione, la nostra comunità è stata toccata fortemente in passato e ha sperimentato sulla propria pelle l’importanza della solidarietà e dell’aiuto. Per noi, oggi, essere vicini al popolo ucraino è un sentimento che nasce dal profondo ed è per questo che ci siamo fatti promotori di questa raccolta farmaci e prodotti di prima necessità, coinvolgendo altri Giovani imprenditori e chi, come l’Afm, può essere vicino, come noi, a chi soffre e vive un momento terribile. Invitiamo tutta la popolazione aquilana ad unirsi a noi”.

Dichiara la presidente di Ance Giovani della provincia dell’Aquila Eleonora Laurini:

“Lo sgomento di questa guerra ci sta coinvolgendo profondamente, ne tocchiamo con mano l’assurdità, sia per la vicinanza geografica sia per la violenza con cui si abbatte su un popolo europeo in tutto simile a noi, in cui ci riconosciamo per valori e abitudini, muove le coscienze, non è possibile restare a guardare. E’ stato naturale quindi attivarsi, ciascuno per le sue possibilità. Ance Giovani si farà garante, insieme agli altri partner, dell’effettivo raggiungimento degli obiettivi di questa solidarietà che mette insieme la generosità del nostro territorio”.

Afferma l’amministratrice unica di Afm spa, Alessandra Santangelo:

“L’Afm ha dato la propria disponibilità a sostenere una raccolta benefica a favore della popolazione ucraina. L’iniziativa avverrà attraverso le proprie farmacie comunali, rispondendo a quella che è una richiesta di tutta la comunità cittadina, in questi giorni in tanti ci stanno chiedendo come contribuire e offrire aiuto e supporto. In Ucraina e nei campi al confine con la Ue si profila una crisi umanitaria che deve trovarci solidali e pronti, com’è nello spirito della nostra comunità”.

raccolta farmaci afm

 


Print Friendly and PDF

TAGS