L’Aquila, su Dup e bilancio l’ultima battaglia della consiliatura uscente

di Alessio Ludovici | 01 Aprile 2022 @ 06:00 | POLITICA
Margherita d'Austria
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La quiete prima della tempesta. Ieri in prima commissione del Consiglio comunale dell’Aquila, Programmazione e Bilancio, sono state approvate a maggioranza le delibere riguardanti il Dup (Documento unico di programmazione) e il bilancio di previsione 2022-2024 del Comune, che approderanno in consiglio a breve. L’opposizione questa volta non ha fatto interventi o domande sulla relazione del vice sindaco, riservandosi evidentemente di farlo in aula. Un eloquente silenzio che fa pensare a un duro scontro in consiglio comunale. L’ultima battaglia della consiliatura probabilmente, vista l’indizione delle elezioni per il prossimo 12 giugno.

In Commissione è arrivata anche l’astensione del gruppo, della maggioranza, Coraggio Italia composto dai consiglieri Daniele D’Angelo e Marcello Dundee che alle prossime elezioni correranno nella lista L’Aquila al Centro insieme a, tra gli altri, Mimmo Srour, Vittorio Sconci e Stefano Flammini.

Cos’è il Dup

Il Documento Unico di Programmazione (DUP) é il documento di pianificazione di medio periodo dell’Ente, per mezzo del quale sono esplicitati gli indirizzi che ne orientano la gestione. E’ nel Dup che i principi di programmazione di bilancio trovano la loro affermazione principale. In esso sono sostanzialmente esplicitate le cose che un Comune vuole fare, i mezzi e i tempi della loro realizzazione. E’ presupposto di tutti gli altri documenti di programmazione, compreso il bilancio di previsione finanziario annuale e pluriennale. 

Il Dup è diviso in due sezioni, quella strategica e quella operativa. Nella parte strategica si analizzano tutti quegli elementi, fatti ed eventi, condizioni esterne che concorrono a definire e sviluppare le strategie dell’ente, dal programma di mandato del sindaco agli eventi o le scelte che ne possono modificare l’impianto. Emblematico il caso di quest’anno con il Dup che chiaramente fa i conti non solo con i “postumi” dell’emergenza Covid ma, ad esempio, anche con il grande afflusso di risorse del Pnrr. Ma ad esempio trovano posto nella sezione strategica le analisi demografiche, al 31 dicembre L’Aquila è tornata sopra i 70mila abitanti, ma con un dato delle nascite in continuo calo o ancora, fanno parte delle valutazioni strategiche le risorse umane a disposizione del Comune, 490 unità vi si legge, molto al di sotto delle risorse di qualche anno fa. 

La sezione operativa contiene la programmazione operativa dell’ente avendo a riferimento un arco temporale sia annuale sia pluriennale ed è a sua volta divisa in due parti. La prima individua, per ogni singola missione, i programmi che l’ente intende realizzare per conseguire gli obiettivi strategici e, nell’ambito di ciascun programma ed obiettivo strategico, individua gli obiettivi operativi annuali da raggiungere. Per ogni programma sono inoltre individuati anche gli aspetti finanziari della manovra di bilancio, le risorse umane e quelle strumentali. La seconda contiene una serie di documenti propedeutici e coordinati al Dup, il piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari, piano triennale delle opere pubbliche, il programma triennale del fabbisogno di personale, il programma biennale degli acquisti di beni e servizi, il piano triennale di razionalizzazione delle spese di funzionamento dell’ente.

Cosa prevede il Dup del Comune dell’Aquila

In particolare il Dup di quest’anno acquisisce nella programmazione generale dell’ente i diversi interventi previsti con il Pnrr, ma per ogni Settore e missione del Comune, sono previste una serie di schede progettuali. Alcuni progetti sono di natura intersettoriale, tra questi proprio gli interventi a valere sul Pnrr ad esempio. Nelle Risorse umane, ad esempio, il piano di assunzioni esterne con bando per attingere dalle graduatorie di altri enti. Nel turismo c’è il museo della Perdonanza. Per i settori “interni”, di funzionamento della macchina comunale, sono previste la digitalizzazione di tutte le procedure dell’ente e l’allineamento delle banche dati o la riunificazione di tutta la softwarehouse del Comune. Alla Polizia Municipale c’è il progetto di estensione della Ztl, Apu ecc, Alla ricostruzione, la fase di realizzazione del parcheggio a raso di Porta Leoni o, ad esempio, Ponte Belvedere. Ancora, c’è la pavimentazione del primo lotto del Corso da piazza Duomo ai Quattro cantoni, l’assessore Daniele ha reso noto che la Soprintendenza sta scegliendo tra due modalità di pietra, dopodiché la cava è pronta per cominciare a fare uno stock di materiali. E così via per ogni settore o area di intervento del Comune, dall’ambiente alla mobilità, dalla sicurezza alle opere pubbliche.

Con le elezioni alle porte, un documento che dovrebbero leggere in tanti tra gli aspiranti consiglieri prima di gettarsi nell’agone elettorale. Il consiglio uscente, invece, sarà chiamato a votare Dup e bilancio di previsione in uno degli ultimi consigli comunali della consiliatura.


Print Friendly and PDF

TAGS