L’Aquila si colora d’azzurro: l’11 e il 13 novembre amichevoli Under 18 Italia-Francia

Il 12 novembre le due Nazionali visiteranno la chiesa di Santa Maria del Suffraggio

di Francesco Simoni | 08 Novembre 2021 @ 15:53 | SPORT
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Lo stadio Gran Sasso Italo Acconcia si colora di azzurro. Giovedì 11 alle 12.30 (diretta su Rai Sport) e sabato 13 novembre alle 11, infatti, lo stadio Gran Sasso d’Italia Acconcia ospiterà le amichevoli di calcio Under 18, tra l’Italia e i pari età della Francia. Erano 30 anni che una squadra azzurra non giocava una partita nel capoluogo abruzzese (ingresso libero, con prenotazione on line e obbligatorio il green pass)

Oggi la presentazione in Regione a Palazzo Silone alla presenza dell’assessore regionale allo Sport Guido Quintino Liris, il sindaco di L’Aquila Pierluigi Biondi, il presidente del Comitato Abruzzo Lnd (Lega nazionale dilettanti) Concenzio Memmo, il Ct della Nazionale Under 18 Daniele Franceschini e il capitano della formazione azzurra Filippo Missori.

Queste partite, definite dei test match,  avranno anche un lato dedicato alla solidarietà.

Le due amichevoli, infatti, sono nate proprio da una storia di solidarietà. Da un’idea condivisa, tra il presidente della Figc, Gabriele Gravina e il presidente del Comitato Regionale Lnd Abruzzo Memmo, si è voluto portare nel capoluogo abruzzese una Nazionale giovanile. Si è creata così l’opportunità di ricordare e ringraziare la Francia per un gesto di fratellanza veso gli aquilani. Nel 2009, quando L’Aquila è stata colpita tragicamente dal terremoto, ci fu anche il crollo della Cupola del Valadier della chiesa di Santa Maria del Suffragio. L’allora presidente del Consiglio dei ministri Silvio Berlusconi decise che L’Aquila doveva ospitare il G8 al posto della Sardegna, con l’obiettivo di portare tutti i grandi del mondo a toccare da vicino “la capitale del dolore”. Un modo per con convincere i Capi degli Stati ad “adottare” un monumento da restaurare. Alcuni Paesi dissero di aderire all’iniziativa, ma non hanno mantenuto l’impegno. La Francia invece mantenne la promessa: il restauro della chiesa di Santa Maria del Suffraggio che ora vive una nuova luce.

E così venerdì 12 novembre alle 15.30 le due Nazionali, insieme, visiteranno la chiesa di Santa Maria del Suffragio.

Il  valore della solidarietà e della riconoscenza.

Il presidente del Comitato Regionale Lnd Concezio Memmo, nel suo intervento ha voluto ringraziare il presidente Figc Gabriele Gravina, “perchè lo scorso 30 aprile, durante la visita alla nostra sede regionale della Federazione aveva promesso di far ospitare i colori azzurri in Abruzzo e soprattutto all’Aquila. Inoltre un plauso alle amministrazioni della Regione e dell’Aquila che si sono subito adoperate per poter organizzare questo evento”. Il primo cittadino aquilano Biondi ha ricordato “il bel gesto della Francia, per il capoluogo abruzzese post terremoto. Le manifestazioni sportive possono essere utili per incrementare il turismo nella nostra città.  L’Aquila sarà sempre disponibile a collaborare per iniziative come questa. Intanto grazie agli azzurrini che ci faranno vivere una settimana speciale”.

L’Assessore regionale allo Sport Liris ha spiegato: “E’ importante che l’Abruzzo ospiti eventi sportivi di interesse nazionale e internazionale. Anche lo sport può essere un mezzo per far conoscere la nostra regione che è pronta a vestire l’azzurro sia oggi che nel futuro”.

Per il Ct della Nazionale Under 18, Daniele Franceschini, è un ritorno a casa: ha indossato la casacca del Castel di Sangro in serie B (stagione 1996-1997), con Gravina all’epoca presidente del club giallorosso. Inoltre la moglie è originaria di Cagnano Amiterno, in provincia di L’Aquila.

LA NAZIONALE UNDER 18 A L’AQUILA

Portieri: Davide Mastrantonio (Roma), Simone Scaglia (Juventus);

Difensori: Andrea Bozzolan (Milan), Gabriele Cagia (Genoa), Lorenzo Dellavalle (Juventus), Gabriele Indragoli (Empoli), Michael Olabode Kayode (Fiorentina), Filippo Missori (Roma), Iacopo Regonesi (Atalanta), Riccardo Stivanello (Bologna);

Centrocampisti: Luca D’Andrea (Spal); Giulio Doratiotto (Juventus), Lorenzo Ignacchiti (Empoli), Justin Kumi (Sassuolo), Tommaso Maressa (Juventus), Cher Ndour (Benfica), Riccardo Pagano (Roma), Niccolò Pisilli (Roma);

Attaccanti: Federico Accornero (Genoa), Antonio Raimondo (Bologna), Leonardo Rossi (Milan), Nicolò Turco (Juventus).

Staff: Allenatore, Daniele Franceschini; Segretario, Luca Gatto; Assistente Allenatore, Matteo Barella; Preparatore Dei Portieri:, Fabrizio Capodici; Preparatore Atletico, Nicolò Varesco;  Match Analyst, Andrea Zappavigna; Medici, Cosma Calderaro e Riccardo Di Niccolo; Fisioterapista, Angelo Cartocci.


Print Friendly and PDF

TAGS