L’Aquila, salute mentale dall’8 al 10 porte aperte in varie strutture

Sono coinvolti gli ospedali del network Bollini Rosa di Fondazione Onda

di Redazione | 08 Ottobre 2021 @ 14:20 | SALUTE E ALIMENTAZIONE
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  La ASL1 Avezzano-Sulmona L’Aquila con l’UOSD Trattamenti Riabilitativi Interventi Precoci in salute mentale a Direzione Universitaria, TRIP DU, dell’Aquila (Direttrice Prof.ssa Rita Roncone) partecipa a questa inziativa con “La Bottega Rosa… Ricomincio da me” per lo screening dei disturbi emotivi, attraverso una postazione che sarà operativo dall’8 al 10 ottobre 2021, Centro città – Porticato limitrofo a Piazza Duomo, lungo Corso Vittorio Emanuele – L’Aquila.

In occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale, Fondazione Onda, Osservatorio nazionale sulla salute della donna e di genere, organizza dall’8 al 10 ottobre l’(H)-Open Weekend coinvolgendo gli ospedali del network Bollini Rosa del territorio nazionale e i presidi dedicati alla salute mentale.

La Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, da sempre attenta al tema della salute mentale, lancia la nuova edizione dell’(H)-Open Weekend che si terrà dall’8 al 10 ottobre presso gli oltre 160 ospedali del network Bollini Rosa e presidi dedicati alla salute mentale che hanno aderito all’iniziativa rivolta alle donne che soffrono di ansia, depressione, schizofrenia, disturbi dell’umore e del sonno, psicosi e disturbi del comportamento alimentare. L’obiettivo è quello di sensibilizzare le donne sull’importanza di difendere il proprio benessere mentale ed il proprio diritto di “ripartire” dai loro obiettivi di vita.

Per l’ottavo anno consecutivo, proprio in occasione della Giornata Mondiale della Salute Mentale che si celebra il 10 ottobre, le strutture aderenti al progetto su tutto il territorio nazionale apriranno le porte alla popolazione femminile per l’intero fine settimana con l’obiettivo di sensibilizzare la popolazione sull’importanza della diagnosi precoce e favorire l’accesso alle cure, aiutando a superare pregiudizi, stigma e paure legati alle malattie psichiche. 

La ASL1 Avezzano-Sulmona L’Aquila, nel Presidio Ospedaliero S. Salvatore partecipa a questa inziativa con il coinvolgimento dell’UOSD Trattamenti Riabilitativi Interventi Precoci a Direzione Universitaria (Direttrice: Prof.ssa Rita Roncone). E’ prevista l’installazione di una piccola postazione per la popolazione, organizzando tre giorni di incontri (8-9-10 ottobre; orario mattina: 10:00 – 13:00 – pomeriggio: 15:00 – 18:00) con distribuzione di materiale informativo e promozione di semplici valutazioni del rischio di disturbi emotivi e disagio psicosociale, anche a seguito del recente impatto del COVID-19.

Qualora si riscontrino particolari sofferenze, verranno effettuate prenotazioni per colloqui psichiatrici e psicologici da effettare presso la stessa UOSD, sulla base di appuntamenti concordati.

L’iniziativa vedrà coinvolti anche docenti e personale universitario del Dipartimento di Medicina Clinica, Sanità Pubblica, Scienze della Vita e dell’Ambiente e gli studenti tirocinanti del Corso di Laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica. All’iniziativa hanno aderito l’Associazione SMILE Rocco Pollice Onlus (Presidentessa Dr.ssa Valeria Bianchini) e la Commissione Pari Opportunità del Rotary Club L’Aquila (Presidentessa Prof.ssa Ada D’Alessandro).

L’iniziativa gode del patrocinio di Cittadinanzattiva, della Società Italiana di NeuroPsicoFarmacologia (SINPF), della Società Italiana di Psichiatria (SIP), della Società Italiana di Psichiatria Geriatrica (SIPG) e Progetto Itaca ed è resa possibile anche grazie al contributo incondizionato di Janssen Italia, l’azienda farmaceutica del Gruppo Johnson & Johnson, Neomesia, Otsuka e Lundbeck.

 


Print Friendly and PDF

TAGS