L’Aquila, ripartono le iniziative in presenza di Slow Food

di Redazione | 31 Marzo 2022 @ 16:40 | SALUTE E ALIMENTAZIONE
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Con le 100 Cene per Slow Food riparte la convivialità della condotta Slowfood negli spazi dell’Osteria Corridore – storico locale aquilano guidato dal 2015 da Francesco De Matteis, premiato nel 2019 con l’ingresso nella guida Osterie d’Italia di Slow Food –finalmente circondati dalla presenza fisica dei soci.

La fiduciaria della  Condotta Alfredina Gargaglione, dopo aver dato il benvenuto, ricorda le attività e l’impegno di Slowfood locale e nazionale. Ricordando che in questo particolare momento Slowfood ha attivato una raccolta fondi destinata alle comunità colpite dalla guerra per mostrare la nostra vicinanza.

Organizzata dalla Condotta Slow Food L’Aquila, la serata ha proposto un’esplorazione nel mondo dei vini e delle cantine presenti e premiati sulla guida Slow Wine 2022, con una selezione di etichette che hanno accompagnato il menù predisposto per l’occasione dalla chef Serenella Deli grazie all’utilizzo di materie prime di agricoltori locali tutelate con il marchio dei Presìdi Slow Food, provenienti dai produttori locali e dal Mercato Contadino.

Durante la serata il responsabile dei presidi Nicola Splendiani ha sottolineato l’importanza di sostenere i piccoli produttori ed ha presentato la guida Slow Wine che riunisce 1958  cantine visitate e recensite.

Si è cominciato con una Insalatina di ceci bio con cipolla agrodolce e baccalà alla quale seguirà una Passatina di fagioli bio occhio nero con guanciale croccante e zeppolina alla maggiorana. Spazio poi per una Millefoglie di polenta di farro con caciocavallo e per dei Pappicci con salsiccia e cipolla avvinazzata al Montepulciano d’Abruzzo. Chiusura con Rostì di patate e pecorino con cicoria ripassata e finale dolce con una Crostatina di ricotta, cioccolato e sambuca.

“L’obiettivo della serata è stato quello di promuovere i prodotti del territorio e l’economia locale che ne deriva. Auspicando in un prossimo ritorno alla normalità nuovi eventi ci attendono nel mondo del food: Buono, Pulito e Giusto!” Come dichiarano Alfredina Gargaglione e Nicola Splendiani. 


Print Friendly and PDF

TAGS