L’Aquila, recuperate dai Carabinieri Forestali due tartarughe dalle “orecchie gialle”

di Redazione | 10 Luglio 2024 @ 12:45 | CRONACA
carabinier
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Grazie anche alla segnalazione dei cittadini, i carabinieri del reparto biodiversità hanno salvaguardato 2 tartarughe americane, dette anche tartarughe dalle “orecchie gialle” (nome scientifico Trachemys scripta scripta), lasciate abbandonate nella pila della fontana di Piazza Santa Margherita, in pieno centro storico.

I carapaci, un maschio e una femmina di qualche anno di età, appartengono a una specie esotica invasiva, dannosa per l’ambiente e le specie autoctone. La detenzione di questi animali è stata vietata da un regolamento europeo del 2014, recepito successivamente anche dall’Italia e ratificato con legge nel 2017, che stabilisce, tra l’altro, il divieto di rilascio in natura.   

Recuperate nei giorni scorsi, le giovani tartarughe godono di buona salute e sono accudite presso il reparto carabinieri biodiversità di Pescara, dove sono state trasferite presso il centro specializzato che garantirà benessere agli esemplari salvati da morte sicura.

Sono in corso accertamenti per risalire a chi ha abbandonato le tartarughe nella fontana monumentale. I trasgressori, qualora identificati, potrebbero vedersi recapitare una pesante sanzione pecuniaria. Anche per chi possiede animali della stessa specie vige l’obbligo di consegna e affido ai centri pubblici e/o privati individuati in ambito regionale.


Print Friendly and PDF

TAGS