L’Aquila per la Vita e Fondazione Carispaq per il sostegno psicologico ai malati 

di Redazione | 04 Maggio 2022 @ 18:29 | ATTUALITA'
L'AQUILA PER LA VITA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Aquila per la Vita e Fondazione Carispaq al fianco dei malati grazie ad un progetto di sostegno psicologico per migliorare la qualità di vita dei pazienti. Si tratta di un percorso organizzato che permette di gestire lo shock e le successive ripercussioni psico-fisiche legate al delicato momento della comunicazione della diagnosi della malattia. 

Dal 2 maggio una giovane psicologa sta affiancando la dottoressa Cristina Crosti dello staff medico dell’Aquila per la Vita, nel sostegno psicologico dei malati dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila con particolare riferimento ai degenti dell’Hospice diretto dal Prof. Franco Marinangeli. 

La collaborazione tra L’Aquila per la Vita e la Fondazione Carispaq presieduta da Domenico Taglieri, si arricchisce di un ulteriore, prezioso tassello, che va a rafforzare il progetto “pronto intervento psicologico”  coordinato dal responsabile medico della onlus aquilana, dott. Paolo Aloisi e per la Asl dal prof. Franco Marinangeli. Un servizio attivato a favore della Asl1 più di quattro anni fa e che oggi viene assicurato a tutti i malati, siano essi ricoverati in ospedale o seguiti dalle strutture del territorio, compresi quelli a domicilio; è totalmente gratuito e consolida la collaborazione tra sanità pubblica e volontariato aggiungendo prestazioni che non potrebbero essere garantite dal servizio sanitario. 

Questo progetto, novità nel panorama sanitario abruzzese, consente  alla Asl Avezzano, Sulmona,  L’Aquila di potenziare l’assistenza a favore dei malati, curando anche le conseguenze della malattia sulla sfera psicologica dei pazienti. 

“L’apporto di un’ulteriore psicologa – dice il primario Franco Marinangelisarà di grande aiuto al progetto di sostegno psicologico rivolto soprattutto ai pazienti più fragili. E’ un esempio virtuoso di integrazione tra volontariato e istituzioni sanitarie per fronteggiare le difficoltà nel reperire risorse del settore pubblico esaltando la generosità e l’altruismo dell’Aquila per la Vita e della Fondazione Carispaq, due realtà da sempre al fianco della nostra sanità con atti concreti.”

La Fondazione Carispaq ha voluto dare un ulteriore segno di attenzione ai bisogni sanitari della nostra Comunità – aggiunge il Presidente della Fondazione Carispaq Domenico TaglieriQuesto progetto offre un servizio indispensabile, che si aggiunge ed affianca il servizio sanitario pubblico, per tutte quelle persone che affrontano il percorso doloroso della malattia. Va sostenuto, quindi, con convinzione perché esso rispecchia perfettamente quella che è la missione della Fondazione: attivare le comunità per prendersi cura del territorio e dei soggetti più fragili, innescando percorsi di partecipazione e di solidarietà”.

Rafforziamo la squadra del nostro staff medico a favore della sanità aquilana e delle persone più deboli. Per questo ringraziamo la Fondazione Carispaq e il presidente Taglieri – afferma Giorgio Paravano, presidente dell’Aquila per la vita-. Un sostegno che ci consentirà di dotare l’Hospice di una figura professionale di assoluta rilevanza per i malati e i loro parenti”.


Print Friendly and PDF

TAGS