L’Aquila, per Assia festa di fine ramadan all’insegna di balli africani e arrosticini

di Redazione | 15 Aprile 2024 @ 19:53 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Sono state alcune decine le persone che hanno partecipato e animato una festa di fine ramadan organizzata all’Aquila da Assia (associazione per la solidarietà degli stranieri in Abruzzo), una neonata associazione fondata da alcuni giovani migranti provenienti dai paesi dell’Africa occidentale e residenti nel capoluogo abruzzese.

Grazie alla disponibilità delle associazioni che trovano sede a Piazza d’Arti, nella periferia ovest dell’Aquila, Assia ha dato vita a una festa con cui si è celebrata la fine del mese di digiuno, l’Eid al-Fitr.

Musica e balli africani – con molte donne e bambini vestiti con abiti tradizionali di paesi lontani come Senegal, Mali, Guinea e Costa d’Avorio – hanno convissuto con l’odore tradizionale degli arrosticini cotti dagli stessi associati. Un segno di vitalità della comunità migrante dell’Aquila, capace di integrarsi anche attraverso la gastronomia locale.

Assia è un’associazione nata nel 2023 dall’iniziativa di diversi giovani africani e africane. Persone che, arrivate in Italia tramite il sistema dei centri di accoglienza, hanno deciso di rimanere a vivere, a lavorare e a fare associazionismo all’Aquila. L’obiettivo di Assia è favorire la solidarietà, l’inclusione sociale ed economica dei migranti che vivono nella città e nel suo comprensorio, generando un processo di protagonismo degli stessi migranti all’interno della comunità.


Print Friendly and PDF

TAGS