L’Aquila, “Luce nel silenzio” mostra di Luigi Calvisi all’Emiciclo

L'evento avrà luogo il 20 aprile

di Redazione | 13 Aprile 2022 @ 11:35 | EVENTI
Calvisi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  La mostra dell’artista Luigi Calvisi avrà luogo il 20 aprile prossimo a L’Aquila, presso il Palazzo dell’Emiciclo. Nell’ambito della Perdonanza 2019, il critico aquilano Antonio Gasbarrini aveva introdotto a L’Aquila una mostra personale dello stesso autore dal titolo: “Le iperreali atmosfere metafisiche di Luigi Calvisi”, così nominata per l’intimità e i silenzi ispirati dalle opere esposte. Ora l’autore propone nuovamente i suoi lavori in maniera pressoché antologica, visto gli oltre 40 dipinti che l’ampia navata dell’Emiciclo è in grado di ospitare.

Il curatore della mostra è questa volta Carlo De Matteis, che facendo riferimento alla presenza di specifici oggetti nelle nature morte di Calvisi, nella sua presentazione spiega: “…la funzionalità figurativa di questo oggetto consiste nella sua relazione con altri oggetti in una collocazione sempre diversa: con il suo algido nitore e il sinuoso panneggio esso costituisce una macchia di colore che funge da contrappunto con le altre presenze, la sedia, il telefono, il libro, la frutta, e smarrisce la sua individualità nella subordinazione all’insieme, di cui costituisce tuttavia una funzione imprescindibile. Con aggiustamenti anche minimali, Calvisi reinventa ogni volta una situazione figurativa diversa in cui quell’oggetto assume una forma sempre nuova, mai identica alla precedente, poiché cambia il rapporto con gli altri oggetti, varia la rappresentazione.” Caratteristico di Calvisi è infatti l’uso esperto delle tonalità dei bianchi, che raggiunge particolare efficacia nelle trasparenze e nelle ombre soffuse. Da qui il titolo “La luce nel silenzio”, per la presenza di atmosfere ovattate nelle quali è la luce stessa a descrivere gli oggetti, talvolta in maniera sfumata nell’ombreggiatura, altre volte con il netto bagliore del sole che si posa sul soggetto scelto. Calvisi, che ha completato la sua formazione di autodidatta negli anni 80 con un ciclo di disegno seguito a Milano presso l’Accademia di Brera, ha esposto in precedenza con mostre collettive a Milano e una personale a Bologna. La mostra a L’Aquila, con la presentazione di Carlo De Matteis verrà inaugurata il prossimo 20 aprile alle ore 16:00 e  rimarrà aperta fino al 4 maggio.


Print Friendly and PDF

TAGS