L’Aquila, la mela di Aism fa il tutto “esaurito”

di Matilde Albani | 04 Ottobre 2021, @06:10 | ATTUALITA'
aism
Print Friendly and PDF

L’AQUILA- Anche quest’anno, “La Mela di Aism” con i suoi volontari è tornata a L’Aquila  per la lotta alla sclerosi multipla.  Il gazebo in Piazza Duomo è stato preso d’assalto nel fine settimana e  le mele sono andate subito esaurite prima della fine dell’evento. L’AISM, insieme alla sua Fondazione (FISM) è l’unica organizzazione che da oltre 50 anni interviene a 360 gradi sulla sclerosi multipla, indirizzando, sostenendo e promuovendo la ricerca scientifica, contribuendo ad accrescere la conoscenza della sclerosi multipla e dei bisogni delle persone con SM promuovendo servizi e trattamenti necessari per assicurare una migliore qualità di vita e affermando i loro diritti. In Italia, ogni anno 3.400 persone vengono colpite dalla sclerosi multipla. Una nuova diagnosi ogni 3 ore. Delle 122 mila persone con SM, il 10% sono bambini e il 50% sono giovani sotto i 40 anni. È la seconda causa di disabilità nei giovani dopo gli incidenti stradali. Si manifesta per lo più con disturbi del movimento, della vista e dell’equilibrio, seguendo un decorso differente da persona a persona. Colpisce principalmente i giovani,  non si conoscono ancora le cause e di fatto, non esiste ancora la cura definitiva. L’intervista a Marco D’Ascenzo. 


Print Friendly and PDF

TAGS