L’Aquila: la festa dei cento giorni tra musica, uova e riti scaramantici

di Redazione | 15 Marzo 2022 @ 08:54 | ATTUALITA'
100 giorni l'aquila
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Uova, balli, sostanze coloranti, farine, musica e qualche disagio per i residenti, in modo particolare di Colle Sapone, dove si concentra la “cittadella scolastica” dell’Aquila. I festeggiamenti dei cento giorni che separano gli studenti dalla maturità quest’anno sono tornati con tutta la loro portata di gioia e scaramanzia anche all’Aquila; dopo un duro periodo di chiusure dovute all’emergenza sanitaria e di lontananza dai compagni di scuola e dagli insegnanti, i cento giorni del 2022 sono particolarmente sentiti soprattutto per un esame che si avvicina a quello tradizionale. 

Una giornata e una nottata, quelle passate, in cui gli studenti hanno lasciato a casa i libri e si sono dedicati a feste e riti scaramantici e di buon auspicio. I ragazzi e le ragazze hanno festeggiato a Colle Sapone, con la benedizione delle penne a San Bernardino anzichè a San Gabriele quest’anno e, infine, cena a Villa Giulia e chiusura in danza al Bliss. 


Print Friendly and PDF

TAGS