L’Aquila, istituito premio di laurea Adriano Perrotti sul tema dell’inclusività

di Redazione | 14 Dicembre 2021 @ 10:44 | CULTURA
Adriano Perrotti premio di laurea
Print Friendly and PDF

L’AQUILA  –  Istituito premio di laurea Adriano Perrotti sul tema dell’inclusività: l’Università degli Studi dell’Aquila in collaborazione con il Rotary Club Gran Sasso d’Italia, istituisce un Premio di Laurea a beneficio di giovani laureati/e presso l’Università degli Studi dell’Aquila che abbiano discusso per l’anno accademico 2021/2022 una Tesi di Laurea Triennale o Magistrale sul tema dell’inclusività, saranno ammesse tesi riconducibili ad ogni area disciplinare, purché riferibili alle varie discipline teoriche e pratiche che vertono sul tema dell’inclusività della persona con disabilità.

L’iniziativa promossa dal Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia vuole contribuire a diffondere la cultura dell’accessibilità e dell’inclusione in ogni ambito della vita sociale delle comunità ed è rivolta a studenti e docenti del nostro territorio per sensibilizzare e far crescere la consapevolezza della necessità dell’abbattimento di ogni barriera anche e soprattutto in un processo di ricostruzione post sisma che deve prevedere la possibilità di fruizione di ogni bene per tutti.

“Con i professionisti aderenti al nostro sodalizio ci siamo spesso interrogati sulla necessità di promuovere la cultura dell’inclusione, dice Luisa Di Laura presidente del Rotary Club L’Aquila Gran Sasso d’Italia, e questa ci sembra una importante occasione che vede in campo, a fianco al nostro Club, l’Università dell’Aquila, principale istituzione culturale e di formazione della nostra città, con capacità di attrazione di attenzione e grande capacità di diffusione del messaggio nelle nuove generazioni. L’intento è quello di rendere questo premio annuale dedicandogli una progettualità specifica e continuativa, siamo certi della sensibilità e disponibilità dei docenti nell’indirizzare e far riflettere i giovani studenti.”

Per questa prima edizione la dottoressa Bernadette Pizzoferrato, vedova Perrotti, nuova socia del Rotary Club, ha voluto mettere personalmente a disposizione la somma del Premio al fine di onorare la memoria del marito, lo straordinario e compianto Adriano Perotti, da sempre impegnato nel diffondere la cultura dell’inclusione e la tutela dei diritti delle persone con disabilità.

 


Print Friendly and PDF

TAGS