laquila«Annuncio ufficialmente e con gioia che finalmente il parco di Murata Gigotti appartiene al comune dell’Aquila». Massimo Cialente affida a Facebook l’annuncio di due nuove acquisizioni per il Comune dell’Aquila. «Si è completato il lungo iter per l’esproprio fortemente voluto dalla mia amministrazione e reso possibile anche grazie ai fondi che inviò il Pd grazie al gran lavoro di Giovanni Lolli (la legge Mancia, ndr). Il parco sarà allestito anche come area per la protezione civile, ma soprattutto sarà uno degli spazi verdi più belli della città, dove tra l’altro già oggi si riuniscono e svolgono mille iniziative tantissime associazioni guidate dalla onlus. Questo e quello che delinea la nuova città: spazi belli , parchi, luoghi di aggregazione. Quell’area, come piazza d’Armi, erano destinate, con le precedenti amministrazioni alla edificazione. Queste sono a mio avviso le differenze fra un’idea di “sinistra” ed una di “destra” degli interessi, quelli, peraltro rispettabili di pochi, rispetto a quelli della collettività. Sono questioni di fondo che fanno la differenza».

Altro annuncio importante: «tutta l’area verde che sovrasta la fontana delle 99 Cannelle e la vecchia conceria, sono da tre giorni di proprietà del Comune. Anche lì abbiamo proceduto ad un esproprio concordato. Abbiamo già oltre 100 mila euro per avviare la realizzazione di un parco, il Parco delle Acque, che qualificherà l’area e l’intero borgo. Andiamo avanti così. Comunque tre nuovi parchi Murata Gigotti (8 ettari), Piazza d’Armi (17 ettari), Parco delle Acque (quasi tre ettari), tanto verde in più. Adesso stiamo trattando per acquisire dalla SopraIntendenza il Parco del Castello, del quale abbiamo la proprietà di una porzione molto ridotta, al fine di poter procedere al totale recupero»., ha concluso il Sindaco.

Commenti

comments