L’Aquila, il primario Grimaldi: “Non mi candido a sindaco, resto a servizio dei miei pazienti”

di Redazione | 31 Gennaio 2022 @ 22:21 | VERSO LE ELEZIONI
covid
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il primario del reparto di malattie infettive dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila Alessandro Grimaldi, si smarca dall’ipotesi di una sua candidatura a sindaco della città e a capo della coalizione del centrosinistra. A riportarlo è l’Ansa regionale e sono le probabili parole di risposta a un servizio televisivo sulla rete pubblica regionale.  

“Apprendo stasera da fonti giornalistiche di una mia candidatura a sindaco nella coalizione di centrosinistra, questo mentre sono ancora in ospedale impegnato a combattere contro una pandemia non ancora sconfitta e che non ci permette ancora di abbassare la guardia. Apprendo a mia insaputa di una mia candidatura che non ho mai posto e che smentisco categoricamente. C’è ancora molto bisogno di medici per la nostra collettività. In questo momento il mio ruolo è al servizio dei pazienti in ospedale e vicino ai medici aquilani e della regione Abruzzo. In questo momento il mio ruolo è al servizio dei pazienti in ospedale e vicino ai medici aquilani e dell’Abruzzo”.

L’indisponibilità del primario lascia, dunque, in situazione di stallo il centrosinistra cittadino in vista della corsa elettorale che dovrebbe portare a maggio a eleggere il nuovo sindaco dell’Aquila. 


Print Friendly and PDF

TAGS