L’Aquila, Europa verde: “Villa comunale, taglio indiscriminato di alberi”

"C'è bisogno di un piano di gestione del verde urbano per la tutela delle alberature, che il Comune non possiede"

di Redazione | 12 Marzo 2022 @ 15:35 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA- “Aggressione all’ambiente” e “taglio indiscriminato degli alberi”. Così il gruppo di Europa Verde dell’Aquila definisce gli interventi di manutenzione del verde che il Comune sta eseguendo sulla villa comunale, e si dice d’accordo con le osservazioni critiche espresse già dal consigliere comunale Lelio De Santis. 

Scrive Europa Verde: 

“Non si giustifica sul piano tecnico il taglio di rami d’alberi all’ interno delle aiuole né la realizzazione di canali per l’innaffiamento a ridosso delle piante, con il rischio di recidere le radici con il mezzo meccanico. La verità è che questo non è il primo caso di aggressione all’ambiente e di taglio indiscriminato di alberi, come è avvenuto in passato in tante aree della città. C’è bisogno di un piano di gestione del verde urbano per la tutela delle alberature, che il Comune non possiede. Gli alberi sono dei veri baluardi contro i cambiamenti climatici e degli indispensabili polmoni verdi per le aree urbane. L’amministrazione comunale dovrebbe operare con maggiore attenzione nella cura del verde, sempre sulla base di pareri tecnici e adottando i necessari accorgimenti a tutela del patrimonio arboreo. Ogni albero danneggiato o perso per mancanza di cura e di appropriata manutenzione è un danno alla collettività. Il gruppo di Europa Verde sarà vigile su ogni attività intrapresa sul territorio, non rispettosa della tutela del patrimonio ambientale”.


Print Friendly and PDF

TAGS