L’Aquila, estate al Maxxi con i libri

Si parte giovedì 14 con la serie di incontri estivi dedicati alle recenti uscite editoriali parte del programma di intrattenimento culturale del museo

di Redazione | 12 Luglio 2022 @ 16:50 | EVENTI
libri
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Dopo il successo dello scorso anno, torna al Maxxi L’Aquila, la serie di incontri estivi dedicati alle recenti uscite editoriali parte del programma di intrattenimento culturale del museo. Libri è un’occasione per conoscere le opere e riflettere insieme agli autori in dialogo con figure di primo piano del mondo del giornalismo e della cultura.

Come tutti gli eventi dedicati dal museo all’editoria, anche questo ciclo di eventi conta sul sostegno di Bper Banca.

Tre gli appuntamenti per il mese di luglio. Il primo, giovedì 14 è dedicato a Chet di Roberto Cotroneo edito da Neri Pozza, il romanzo della vita di Chet Baker, il genio bellissimo e maledetto del jazz, del quale vengono raccontate la fragilità umana e la grandezza artistica con una scrittura intima, sussurrata e al tempo stesso vibrante e suggestiva che riesce a dare voce al non detto, indagando il mistero di un genio disperato e maledetto. L’autore, in dialogo con il giornalista, scrittore e critico letterario Eugenio Murrali, offrirà la propria lettura della tragica e conflittuale vita del musicista capace tanto di distruggere il proprio corpo con la schiavitù dall’eroina, quanto di far salire fino al cielo le note della sua tromba. Un racconto con un esito diverso da quello della cronaca, che fa rivivere un maestro della musica jazz, con il sottofondo di My Funny Valentine, il brano che più di tutti lo ossessionò.

Secondo appuntamento il giorno seguente, venerdì 15. Arriva al museo una voce letteraria originale, ironica, amara, sferzante e tenera al tempo stesso, fra le più interessanti nel panorama italiano contemporaneo: Chiara Tagliaferri che presenterà Strega comanda colore pubblicato da Mondadori, suo esordio narrativo. il romanzo è la storia di una ragazza che si oppone alla maledizione che la vita le ha scagliato addosso, tra violenza, risentimento e tenerezza. Una saga familiare luminosa e scellerata, la storia di un’emancipazione che passa attraverso il sangue, l’epopea di una ragazza che impara dal niente un alfabeto emotivo e che si salva anche grazie alla possibilità di un grande amore.

Entrambi gli appuntamenti si terranno alle ore 19 nella corte di palazzo Ardinghelli con ingresso libero fino a esaurimento posti.

Gli appuntamenti riprenderanno poi giovedì 21 luglio alle ore 18. Ospite dell’appuntamento lo storico dell’arte e appassionato divulgatore Claudio Strinati che, in dialogo con il giornalista e artista Gregorio Botta e con Bartolomeo Pietromarchi, direttore del Maxxi L’Aquila, presenterà il volume edito da Giulio Einaudi editore Caravaggio e Vermeer. L’ombra e la luce. L’evento si terrà sul padiglione estivo Dandalò, – vincitore del progetto NXT organizzato dal Maxxi con il sostegno e il Patrocinio del Comune dell’Aquila – che verrà ufficialmente presentato in questa occasione alla presenza di Pierluigi Biondi, Sindaco dell’Aquila, Margherita Guccione, coordinatore del progetto GRANDE MAXXI e delle architette Valentina Merz e Lara Monacelli Bani di Atelier Remoto che firmano il progetto.

L’AQUILA FENICE. Venerdì 15 luglio e 22 luglio verranno pubblicate rispettivamente la quarta e la quinta puntata de “L’Aquila Fenice” la nuova serie podcast prodotta da Spotify Studios in collaborazione con Chora Media e MAXXI dedicata alla duplice narrazione fatta di voci e testimonianze per raccontare il rapporto tra la memoria del terremoto e le prospettive future della città dell’Aquila. Venerdì 8 luglio sarà la volta della terza puntata. 

NUOVI ORARI. Fino al 2 ottobre sarà in vigore il nuovo orario estivo: mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle ore 12 alle 20 (ingresso possibile fino a un’ora prima della chiusura, quindi fino alle 19). Il giovedì il museo sarà aperto dalle 16 alle 23 (ultimo ingresso alle 22).

Continua la tariffa ridotta per i residenti nel Comune dell’Aquila sino al 2 ottobre.


Print Friendly and PDF

TAGS