L’Aquila esclusa da fondi diritto allo studio, Scimia: Regione risolva

di Redazione | 07 Maggio 2020, @11:05 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Apprendo con sgomento dal comunicato di Azione Universitaria che numerosi studenti dell’Aquila rischierebbero di rimanere senza borse di studio. Pur non entrando nel merito della questione politica, si evince che c’è stato un evidente cortocircuito tra presidente dell’Adsu aquilana e l’assessore Fioretti. Mi auspico questa non sia stata una scelta dell’assessore, tanto meno una leggerezza da parte di entrambe le figure responsabili”.

Lo dice in una nota Leonardo Scimia, consigliere comunale di Fratelli d’Italia.

“Per come la vedo io, l’Università è un bene della città e tutti gli iscritti devono essere trattati come fossero cittadini aquilani. Per questo, in qualità di consigliere comunale dell’Aquila, chiedo con forza alla Regione di impegnarsi a far rientrare questa situazione che ha dello scandaloso per il capoluogo e, soprattutto, per la dignità gli studenti”.

“In particolare mi rivolgo all’assessore regionale al bilancio Guido Liris, ex rappresentante degli studenti nel cda dell’Adsu dell’Aquila, di trovare i fondi per finanziare tutte le 233 borse di studio per gli studenti idonei e ad oggi non beneficiari”.

“Ci sarà tempo per capire i motivi per cui si è arrivati fin qui, ora conta solo risolvere questo enorme problema”, conclude Scimia.


Print Friendly and PDF

TAGS