L’Aquila, elezione dei membri della Consulta giovanile all’Emiciclo

Riparte un percorso di coinvolgimento con ragazze e ragazzi della città, essenziale per la crescita dell’intera comunità

di Redazione | 21 Febbraio 2022 @ 13:09 | POLITICA
Settimana Politica all'emiciclo
Print Friendly and PDF

La sala Ipogea dell’Emiciclo sarà lo scenario in cui si svolgeranno le elezioni dei membri della consulta giovanile del Comune dell’Aquila. Lo rende noto l’assessore alle Politiche giovanili, Maria Luisa Ianni.

“Finalmente, dopo un lungo e difficoltoso percorso, si ricostituisce un organismo che si prefigge di dare il pieno coinvolgimento delle ragazze e dei ragazzi di città e territorio ai fini delle scelte dell’amministrazione comunale nell’ambito delle politiche giovanili – ha spiegato Ianni – purtroppo  l’epidemia da covid ha rallentato l’iter per ridefinire il regolamento della consulta, approvato dal Consiglio comunale alla fine dello scorso mese di settembre. Un regolamento che rende più flessibile e più efficace il lavoro dell’organismo in questione. Infatti, tra l’altro, la fascia di età per partecipare ai lavori della consulta è passata da 16 a 30 a 16 a 35 anni; la durata dell’organismo è salita a tre anni anziché a due, mentre i termini che ha il Comune per rispondere alle istanze della struttura è stata ridotta da 30 a 15 giorni”.

“La cosa più gratificante e stimolante – ha proseguito l’assessore Ianni – è aver riscontrato in modo tangibile la volontà delle giovani e dei giovani aquilani di collaborare in tutte le varie fasi che hanno portato alla redazione del nuovo regolamento e alla preparazione delle elezioni di oggi. Hanno creduto fortemente in questo strumento, che, dopo l’elezione di oggi pomeriggio, sarà chiamato a operare in modo attento e proficuo. La scelta della sede, la sala Ipogea dell’Emiciclo (e qui colgo l’occasione per ringraziare l’ufficio di presidenza del Consiglio regionale per la concessione) non è stata casuale: abbiamo infatti voluto attribuire alla colonna portante della società, i giovani per l’appunto, l’importanza che meritano, chiamandoli a esprimere il loro voto in una sede istituzionale di levatura.

L’assessore Ianni ha sottolineato l’importanza del lavoro svolto dalle ragazze e dai ragazzi per la ricostituzione della consulta giovanile. “Questa ‘creatura’ – ha affermato – è tornata alla luce anche grazie a loro, ai giovani, quelli che erano presenti fino alla scadenza del precedente mandato, che ringraziamo, e coloro che si sono avvicinati negli ultimi tempi, con il sostegno del neoistituito ufficio per le Politiche giovanili del Comune dell’Aquila. Ci attendiamo dagli organismi che scaturiranno dal voto di oggi pomeriggio richieste, proposte, stimoli di riflessioni e tutto quanto potranno portare all’attenzione dell’amministrazione, allo scopo di poter valutare le misure migliori possibili per i nostri giovani”.

Come prevede il regolamento, due dipendenti delle Politiche giovanili del Comune presenzieranno alla consultazione elettorale di oggi pomeriggio, con lo stesso assessore Ianni come presidente temporaneo. Inoltre, ci saranno due componenti dell’assemblea dei giovani, il più anziano e il più giovane. Seguiranno le procedure di voto per l’elezione del presidente effettivo, del segretario e del comitato direttivo della consulta.

“Sin da ora – ha concluso l’assessore Ianni – va il mio personale augurio di buon lavoro a membri che saranno eletti oggi e a tutti gli organismi che compongono la consulta. Sono sicura che i ragazzi e le ragazze sapranno utilizzare con intelligenza e responsabilmente gli strumenti che l’assessorato alle Politiche giovanili e questa amministrazione hanno messo a loro disposizione anche per il futuro”.

 


Print Friendly and PDF

TAGS