L’Aquila, ecco il bando per il Dg del collegio di merito universitario

di Alessio Ludovici | 28 Luglio 2022 @ 06:15 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – E’ stato pubblicato il bando per individuare il Direttore generale della Fondazione Collegio di Merito “Ferrante D’Aragona”. Una selezione di evidenza pubblica che dovrebbe garantire piena operatività all’ente nato il 12 marzo 2021.

Due anni di mandato per il Dg che si occuperà di tutte le funzioni amministrative e gestionali della Fondazione e di concerto con il Presidente curerà le relazioni con Enti, Istituzioni, imprese pubbliche e private e altri organismi. Dovrà inoltre predisporre i bilanci e preparare il regolamento per l’ammissione. 

Tra i requisiti una “comprovata qualificazione professionale in materia di gestione organizzativa ed amministrativa” e ancora competenze in materia contabile e di bilancio, nella gestione delle risorse umane, di rendicontazione di fondi pubblici, contrattualistica e in materia legale e societaria, in materia di formazione e nella progettazione e realizzazione di iniziative culturali. L’avviso richiede inoltre la conoscenza approfondita della disciplina di funzionamento delle amministrazioni pubbliche e della normativa collegata, della normativa, emergenziale COVID 19, di quella inerente il PNRR e relativo Fondo Complementare e della normativa in tema di Università e diritto allo studio.Richiesti i seguenti titoli di laurea:  Diploma di Laurea (DL- ordinamento ante L. 509/99}, Laurea specialistica (LS – ordinamento post. L. 509/99) o Laurea magistrale (LM- ordinamento post D.M. 270/2004).

Ad occuparsi della selezione sarà il Comune dell’Aquila, uno degli enti fondatori insieme a Università degli studi dell’Aquila e Gssi. Quest’ultimo dovrebbe occuparsi del bando di gara per l’arredamento degli appartamenti, 150 in tutto, messi a disposizione dal Comune dell’Aquila tra quelli acquisiti con l’operazione degli alloggi equivalenti.  Un totale di 600 posti letto di cui 400 gratuiti e 200 a pagamento secondo le previsioni iniziali. I requisiti non sono ancora noti in attesa del regolamento di ammissione. Difficile che si riesca a partire per l’inizio del prossimo anno accademico. Anche per quanto riguarda la gestione i fondi arrivano dal terremoto, il canale Restart ha garantito 4,3 milioni.

Con il Dg si entrerà in una fase più operativa. Andrà inoltre individuato il nuovo presidente, stante le annunciate dimissioni dalla Fondazione della presidente Paola Inverardi. 

 

 

 

Print Friendly and PDF

TAGS