L’Aquila, consiliatura finita. Domani la visita al cantiere di Palazzo Margherita

di Alessio Ludovici | 26 Aprile 2022 @ 15:52 | POLITICA
consiglio comunale
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Per un consiglio comunale a Palazzo Margherita ci sarà da aspettare come noto. Domani, intanto, il presidente Tinari ha voluto comunque offrire a fine consiliatura una visita della restaurata sala consiliare del Comune dell’Aquila. Una piccola cerimonia, che sarà possibile seguire online,  cui prenderanno parte sindaco, giunta e consiglieri con la straordinaria partecipazione della professoressa Silvia Mantini, dell’ingegner Mario Centofanti e dell’architetto Maurizio D’Antonio. 

Oggi intanto l’ultima seduta del Consiglio comunale dell’Aquila ha approvato le integrazioni al masterplan relativo alla realizzazione di un centro sociale e ricreativo, con residenze per le persone diversamente abili, in uno stabile in via Antinori. L’immobile di proprietà comunale, di cui fa parte un’ex palestra, si trova nel centro storico e, attraverso il provvedimento che oggi ha avuto il via libera dall’Aula, potranno essere avviate tutte le attività progettuali che avranno lo scopo di allestire alcuni alloggi attrezzati per i diversamente abili nonché la creazione di un centro socio-ricreativo di quartiere aperto a tutti i cittadini, con la contestuale realizzazione di uno spazio urbano di relazione, fruibile anche dai diversamente abili, per iniziative ed eventi.

Successivamente, recependo una richiesta della seconda commissione consiliare (“Gestione del territorio”), l’Assemblea ha approvato una serie di delibere per lo più di carattere edilizio-urbanistico, riguardanti, in gran parte, cambi di destinazione d’uso.

Al termine, l’Aula ha dato il via libera all’unanimità a una mozione, presentata da Paolo Romano e altri,  con la quale il sindaco e il presidente del Consiglio comunale vengono impegnati a “porre in essere tutte le azioni utili e celeri per garantire la giusta tutela di tutta l’occupazione cittadina interessata all’internalizzazione del contact center dell’Inps, anche attraverso la delegazione comunale” (che ha già avuto un confronto lo scorso ottobre il presidente dell’istituto, Pasquale Tridico), “incontrando i ministri Orlando e Brunetta, al fine di garantire ulteriori stanziamenti per ampliare la platea dei lavoratori da assumere, assicurando l’attuale perimetro occupazionale, e per rimarcare il rispetto della clausola sociale”. 

Con la seduta odierna, si è conclusa l’attività del Consiglio comunale del capoluogo abruzzese del mandato 2017-2022, che, fino all’insediamento della nuova Assemblea dopo le elezioni, potrà riunirsi solo per adottare atti urgenti e improrogabili, ai sensi dell’articolo 38, comma 5, del Testo unico di legge sull’ordinamento degli enti locali.


Print Friendly and PDF

TAGS