L’Aquila, Consiglio Comunale: “Ok a 2 progetti con autorizzazione al settore Ricostruzione privata”

di Redazione | 30 Novembre 2021 @ 17:58 | POLITICA
raffaele daniele
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il Consiglio comunale di L’Aquila ha approvato stamani due progetti, con relativa autorizzazione al settore Ricostruzione privata, Sue e Suap al rilascio dei permessi per costruire in deroga. Uno concerne la realizzazione della nuova palestra del liceo scientifico “Bafile”, l’altro un fabbricato facente parte di un consorzio del centro storico della città, nell’ambito della ricostruzione post terremoto.

Via libera dell’Aula anche nuovo regolamento sui controlli interni del Comune. Nel provvedimento si precisa come i controlli, nell’ambito dell’attività della struttura comunale, costituiscano “una determinante misura di prevenzione della corruzione, prevedendo che gli stessi siano condotti sulla base delle risultanze emerse dal piano triennale della prevenzione della corruzione e della trasparenza”, nonché “un pilastro fondamentale del sistema di verifica della programmazione strategica e gestionale”. Il sistema dei controlli interni, come disciplinato dal regolamento approvato oggi, “è finalizzato a garantire la legittimità, la regolarità e la correttezza dell’azione amministrativa e l’efficace impiego delle risorse” ed è strutturato in sei tipi di controllo: regolarità amministrativa e contabile, strategico, di gestione, società partecipate, equilibri finanziari e qualità dei servizi.

Approvato inoltre l’ordine del giorno proposto dal consigliere Paolo Romano (Iv) in merito alla possibilità di accogliere e fare propria la proposta di donazione alla collezione permanente del Maxxi dell’Aquila di un’opera del maestro Marcello Mariani.

Successivamente il consiglio ha ratificato la quarta variazione di bilancio, assunta in via d’urgenza dalla giunta, con la quale è possibile accedere a uno stanziamento nell’ambito dell’operazione condotta dall’Agenzia per la coesione territoriale per l’assunzione a tempo determinato di quattro unità di personale tra i vincitori del concorso indetto dall’agenzia medesima per progetti per il mezzogiorno. Con la ratifica di altra variazione di bilancio assunta d’urgenza dalla giunta, è stato possibile inserire in bilancio le somme concesse dal ministero per l’Istruzione per acquisti in ambito scolastico.

L’Aula ha quindi approvato la sesta variazione al bilancio di previsione 2021-2023 (per legge, l’ultima possibile per l’annualità in corso). La “manovra” ammonta a circa 13 milioni di euro in entrata e in uscita. L’assessore al Bilancio, il vice sindaco Raffaele Daniele, ha spiegato come una parte significativa delle entrate sia dovuta ai trasferimenti statali per i progetti del Pnrr e al recupero dell’imu e di altre somme in virtù dell’incrocio di banche dati. Altre entrate provengono dallo Stato e dalla Regione per interventi di ordine sociale e ambientale e per la stabilizzazione dei dipendenti comunali precari assunti a suo tempo nell’ambito delle attività di ricostruzione post sisma. Queste maggiori entrate consentiranno di finanziare opere pubbliche (tra queste, i progetti del Pnrr che sarà possibile attivare quest’anno e quelli per il parco del Castello), attività sociali, culturali.

Via libera anche alla quinta variazione di bilancio dell’istituzione Centro servizi anziani, con fondi per circa 100mila euro che saranno investiti sulla sicurezza della struttura della casa albergo ex Onpi e su altri interventi di miglioramento all’interno del complesso medesimo.


Print Friendly and PDF

TAGS