L’Aquila, camera ardente nell’aula consiliare di Villa Gioia per l’ultimo saluto a Mangolini

Tinari: "Un uomo delle istituzioni e della cultura amministrativa"

di Redazione | 04 Maggio 2021 @ 10:39 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La Presidenza del Consiglio comunale dell’Aquila rende omaggio al compianto Giuseppe Mangolini.

Domani, 5 maggio, dalle ore 10 alle ore 14, nell’aula consiliare “Tullio De Rubeis” della sede di Villa Gioia, verrà allestita la camera ardente dove sarà possibile portare l’ultimo saluto all’ex Segretario Generale del Comune dell’Aquila.

In considerazione delle prescrizioni anti Covid, per evitare assembramenti e garantire il massimo distanziamento, sarà consentito solo un rapido saluto al feretro.

Segretario Generale del Comune dell’Aquila dal 1994 al 1998, in precedenza anche vice segretario della municipalità, il dottor Mangolini è stato a lungo direttore della sezione abruzzese dell’Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) e presidente dell’Associazione degli ex amministratori civici “Aquilae Urbis”.

“Un uomo delle istituzioni e della cultura amministrativa, un grande aquilano che ha servito la nostra comunità con competenza e passione, onestà e cuore, una colonna portante in campo amministrativo e sociale. Lo ricordo con sentita ammirazione per la sua dedizione volta al recupero delle tradizioni civiche più antiche, come la Perdonanza Celestiniana. La Presidenza del Consiglio comunale si unisce al dolore dei famigliari, la moglie Anna, i figli Dario e Carlo, gli adorati nipoti” così il Presidente del Consiglio comunale, Roberto Tinari.

Giuseppe Mangolini è nella foto il primo a sinistra.


Print Friendly and PDF

TAGS