L’Aquila, brucia il Map della compagna e viene anche denunciato per aver organizzato una grigliata

di Redazione | 15 Marzo 2020, @09:03 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Finisce in manette per aver incendiato il Map della compagna dopo una lite e aver organizzato una grigliata.
 
Si tratta di S.P., 37enne originario della provincia di Bari arrestato con l’accusa di incendio, danneggiamento e furto d’auto 14 marzo, dagli agenti della squadra volante nella frazione di Collebrincioni, all’Aquila, per una segnalazione di incendio in atto presso il villaggio Map.
 
A segnalare l’incendio, una 32enne, che ha raccontato che il compagno aveva organizzato un grigliata con un amico e che , dopo una lite con quest’ultimo, aveva  quindi deciso di andare a dormire da un’amica. Non vedendola rincasare l’uomo le aveva intimato di tornare minacciandola di dare fuoco all’abitazione, fino a quando, indispettito, ha appiccato l’incendio. 
 
Inoltre, benchè privo di privo di patente, ha preso la macchina della compagna e si è allontanato dal Map, ma è stato intercettato dalla Polizia, che lo ha fermato e arrestato. Sul posto sono intervenuti intanto i vigili del fuoco.
Alla fine a rimetterci è stato anche un 80enne residente vicino al map bruciato, e la cui abitazione è stata invasa dall’acqua impiegata per spegnere le fiamme. All’anziano è stato assegnato un alloggio alternativo tramite l’intervento del Comune.
 
L’arrestato, insieme alla donna e ai partecipanti della grigliata, è stato inoltre denunciato per inosservanza ai provvedimenti adottati al fine di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19.

Print Friendly and PDF

TAGS