L’Aquila, Aquilio replica a Romano: “Viene da chiedersi in che città viva”

di Redazione | 09 Settembre 2020 @ 18:30 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Con tutto il rispetto per la persona e il consigliere comunale, ma viene da chiedersi in che città viva Paolo Romano”, così l’assessore Fabrizia Aquilio.

“Le sue affermazioni sull’incapacità di accoglienza dei turisti da parte della città dell’Aquila – prosegue – sono completamente infondate. Non sono io a dirlo, ma è la realtà dei fatti che smentisce clamorosamente il consigliere, evidentemente disattento o male informato. Forse per la prima volta negli ultimi decenni, è stata allestita una promozione turistica che sicuramente potrà essere migliorata, ma che ha avuto una diffusione capillare attraverso un video sul territorio aquilano trasmesso dall’inizio di luglio e per quasi tutta l’estate sugli schermi pubblicitari della stazione di Roma Tiburtina, di altre stazioni ferroviarie della capitale, di quelle di Fiumicino aeroporto e Ciampino, di Firenze, e sui circuiti tv delle aree di servizio autostradali nei pressi di Firenze e Bologna, per 132 volte al giorno. E da agosto è stato diffuso anche in stazioni di Milano e
Caserta”.

“Le guide sull’Aquila – spiega – sono arrivate a inizio agosto e ne sono state distribuite 10.000 attraverso l’Infopoint, gli alberghi, gli esercizi di ristorazione; molti imprenditori del settore hanno anche esternato ringraziamenti nei nostri confronti per questo nuovo modo di promuovere la città; sono io che ringrazio loro per il fattivo apporto che hanno fornito, mettendo a disposizione dei loro clienti questa guida. Il sito del turismo quilaquila.it ha avuto accessi molto elevati, sia perché ha consentito a coloro che erano interessati a venire all’Aquila di avere tutte le informazioni possibili sull’offerta culturale e turistica, sia perché ha permesso le prenotazioni on line”.

“L’amministrazione comunale  – aggiunge – ha inoltre sostenuto il progetto delle guide turistiche, che hanno avuto migliaia di richieste tanto da dover prolungare i tempi del progetto stesso per soddisfare le esigenze manifestate dai visitatori. L’ottima iniziativa dell’assessore Carla Mannetti, relativamente al bus navetta gratuito e
alla possibilità di sostare a due passi dal centro storico nel terminal di Collemaggio (altrettanto gratuitamente), è stata essenziale per offrire un servizio determinante a chi ha voluto venire a farci visita. E’ chiaro che può essere tutto migliorato. E’ evidente che progettare azioni che determinino dei risultati ancora più soddisfacenti è un obiettivo da perseguire. Ma siamo riusciti a mettere in atto delle iniziative impensabili fino a qualche anno fa. E negarle, come ha fatto senza ragione e senza supporto il consigliere Romano, non è un buon esercizio né politico, né di stile, pur nell’osservanza, per carità , di qualsiasi diritto di critica”

“Quanto alla gestione dell’Infopoint di piazza Battaglione degli Alpini, la giunta comunale ha fornito gli opportuni indirizzi e la parte gestionale è in corso di espletamento da parte dell’apparato amministrativo competente”, conclude Fabrizia Aquilio.


Print Friendly and PDF

TAGS