L’Aquila, approvati progetti per impianti sportivi della città e frazioni

1,275 milioni finanziati con la legge 41 del 2011

di Redazione | 19 Marzo 2021 @ 11:10 | POLITICA
L'Aquil
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Approvati progetti per impianti sportivi della città e frazioni. Via libera a 1,275 milioni di euro per interventi sugli impianti sportivi dell’Aquila e delle frazioni. Lo ha stabilito la commissione che nella giornata di ieri ha dato parere favorevole sulle proposte avanzate dall’Amministrazione comunale per l’accesso ai finanziamenti previsti dalla Legge regionale 41 del 2011. A darne l’annuncio sono il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e l’assessore allo Sport, Vito Colonna.

“Si tratta di importanti risorse che, a dieci anni dall’istituzione della norma voluta dall’allora consigliere regionale Giorgio De Matteis, vengono sbloccate e messe a disposizione della città. – dichiarano sindaco e assessore – Un processo iniziato da lontano, avviato con una delibera di giunta del 2018 con cui è stata formulata la richiesta di rimodulazione dei fondi elaborata dall’ex assessore Piccinini, portato avanti dall’assessore Fabrizi e che finalmente giunge a compimento. Le somme sono immediatamente fruibili, per cui non appena verrà formalizzato il trasferimento il settore Opere pubbliche e sport potrà procedere celermente con l’avvio dell’iter amministrativo e dei lavori”.

Questo l’elenco delle opere ammesse: cofinanziamento poligono di tiro S. Sisto (200 mila euro); struttura sociale sociale-sportiva S. Giacomo (80 mila euro); campo sportivo Preturo, impianto idrico e tribunetta (60 mila euro); campo calcetto Camarda (50 mila euro); completamento palestra Torrione (200 mila euro); centro polifunzionale e sportivo Sassa (340 mila euro); agility dog Collebrincioni (centro addestramento cani, 50 mila euro); completamento palestra Paganica (130 mila euro); campo calcetto Onna (50 mila euro); completamento palasport viale Ovidio (95 mila euro); completamento campo sportivo Arischia (20 mila euro).

È prevista nei prossimi giorni un’ulteriore riunione della commissione regionale per valutare altre istanze comunali per la promozione di eventi sportivi, sostegno alle attività sportive e progetti in ambito sociale.

Giorgio De Matteis, Consigliere comunale dell’Aquila e Capogruppo di Forza Italia:

“Finalmente! La legge regionale da me voluta quando ero vice presidente del Consiglio regionale d’Abruzzo, la n. 41 del 2011, sta per essere definitivamente attuata e ciò rappresenta il compimento degli obiettivi e delle finalità che in quella legge erano previsti. Si trattava di una normativa specifica per le esigenze dell’Aquila e dei Comuni circostanti, in un momento in cui, ad appena due anni dal terremoto, erano venuti a mancare l’aggregazione sociale, i punti di riferimento culturali, le strutture sportive e così via. La legge 41 del 2011 aveva uno scopo ben preciso. Destinare 5 milioni di euro (4 e mezzo all’Aquila, 500mila ai centri vicini del territorio) proprio per recuperare questi spazi. Il Comune aveva già speso una parte di questi fondi; ne residuavano 1 milione e 775mila euro. È incredibile doverlo dire: ci sono voluti 10 anni per recuperare questi soldi. E ciò è accaduto attraverso un’attività lunga e faticosa: nel 2018 il Comune ha opportunamente rimodulato gli interventi e poi – finalmente, e sottolineo finalmente – si è riusciti a ottenere la ricostituzione della Commissione regionale deputata ad approvare le proposte progettuali e di intervento. Undici impianti sportivi potranno beneficiare di finanziamenti per 1 milione e 275mila euro e nei prossimi giorni la Commissione regionale si riunirà nuovamente per approvare le iniziative riguardanti eventi sportivi, attività sociali e culturali per altri 500mila euro; settori che, nel promuovere quella legge, volevo fortemente che fossero aiutati. È una grande soddisfazione personale e per l’intera città aver completato questa strada lunga e costellata di ostacoli e colgo l’occasione per ringraziare coloro che mi hanno dato supporto nel portare a termine questa operazione su una legge di cui vado fiero e orgoglioso per la mia città”.


Print Friendly and PDF

TAGS