L’Aquila: al teatro di Factory Sound la performance di Virginia Guidi

Sabato 11 novembre alle ore 18:30

di Redazione | 09 Novembre 2023 @ 09:30 | EVENTI
Virginia Guidi
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Sabato 11 novembre alle ore 18:30 presso il Teatro della scuola di musica Factory Sound di Via Fabio Cannella, 15 (Piazzetta del Sole) all’Aquila si terrà la performance “Viridiana – silver waters” di e con Virginia Guidi a cura di artQ13 sympatric areas for artistic research. E’ un lavoro in prima assoluta in collaborazione con DiacronieLab ed è una performance per voce, live electronics, strumenti e visual che prende ispirazione dalla figura fantastica di Viridiana, donna dai capelli d’argento plasmata dalla natura stessa tramite la magia.

Il tutto si inscrive in un più ampio progetto editoriale di artQ13 “Synchronicities” nato da un’idea di Carlo Caloro e a cura della stessa Virginia Guidi. Un volume dedicato alla ricerca musicale contemporanea con l’obiettivo di indagare, attraverso un approccio multidisciplinare, le relazioni tra le nuove forme di sperimentazione musicale e il ruolo rivestito dall’ascoltatore. Il progetto ha visto il coinvolgimento diretto degli artisti che sono stati invitati a parlare della loro ricerca musicale attraverso le loro opere in relazione al rapporto che intercorre tra queste, le nuove forme di tecnologia e altre forme artistiche come l’arte visiva, le installazioni, la performance etc.. 

 Virginia Guidi è consigliere della Fondazione Isabella Scelsi, diplomata il canto e musica vocale da camera si specializza nella musica elettroacustica. Si perfeziona presso l’Accademia nazionale di S. Cecilia in musica elettronica per performer e presso il Conservatorio di Montbéliard (Francia) sulla vocalità contemporanea. Dal 2019 tiene seminari e laboratori sulla vocalità contemporanea (tra cui anche l’Aula Magna del Conservatorio A. Casella de L’Aquila per ElettroAQustica 2019). Dal 2015 fa parte di Voxnova Italia di N. Isherwood e ha fondato e coordina il CumTempora Ensemble, il gruppo sperimentale di improvvisazione The Empty Bowl, Le Partenidi e l’EVO Ensemble. Dal 2020 approfondisce l’improvvisazione con G. Schiaffini, A. Sbordoni, S. Pappalardo. I. Giuffré, C. Riggio, A. Granieri e S. G. Graves. Ha partecipato ad importanti festival (EMUfest, Biennale di Venezia, Milano Pianocity, ArteScienza, San Leo Festival, MA/IN, ElettroAQustica) e ad installazioni di famosi artisti (Allora&Caladilla, T. De Falco, C. Caloro). Si è esibita in Italia e all’estero (Parigi – Fondation des Etats-Unis; Marsiglia – Théâtre des Calanques; Montbéliard – Caveau del Conservatorio, Théâtre Municipale, Scène Numérique; Washington DC – Ambasciata Italiana, Pechino – National Centre of the Performing Arts; Berlino – Istituto Italiano di Cultura).Ha inciso per EMAVinci (2021) e ACEL (2022). All’attività di cantante e performer affianca quella di scrittrice, didatta e polistrumentista. 

ArtQ13 sympatric areas for artistic research è uno spazio indipendente avviato a Roma nel 2014 da Carlo Caloro e Britta Lenk che sostiene attività di ricerca, sperimentazione e realizzazione di progetti espositivi ed editoriali. L’organizzazione dei progetti performativi nella città dell’Aquila per artQ13 è a cura di Katiuscia Tomei


Print Friendly and PDF

TAGS