L’Aquila, ai campionati Abruzzo Allieve l’Aterno Pescara ottiene la migliore prestazione italiana della stagione

Le gare organizzate dall'Atletica L'Aquila

di Redazione | 03 Maggio 2021, @11:05 | SPORT
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La pista di atletica leggera “Isaia Di Cesare” ha aperto le gare regionali della Fidal Abruzzo lo scorso week end.

Il primo e il due maggio il debutto è stato con le gare della categoria giovanile Allievi, valevoli per i campionati di società di categoria.

Inserite anche gare di contorno Cadetti.

Le due giornate sono state vivacizzate dalle gare di velocità e ostacoli.

Nonostante la pioggia della prima giornata, le prestazioni migliori si sono riscontrate proprio in questo settore.

Spicca la migliore prestazione regionale Allieve della staffetta 4 x 100 dell’Aterno Pescara, composta nell’ordine da Giulia Gigante, Francesca Orfeo, Vittoria Nocita e Benedetta Mambella, che ha portato il testimone al traguardo in 48”40, migliore prestazione italiana stagionale di categoria e primato ritoccato di 54 centesimi rispetto a quello detenuto dalla stessa società pescarese, fissato nel 2017.

Due delle componenti della staffetta pescarese sono state protagoniste anche sui 100 metri. Di notevole spessore tecnico la prestazione di Francesca Orfeo, classe 2005, che ha stampato un clamoroso 12”27, quarta prestazione italiana stagionale di categoria con vento contrario di 0,9 metri al secondo. Trascinata al primato personale anche la compagna di squadra Benedetta Mambella, con 12”62, terza Sabrina Salvatori (Atletica Gran Sasso) 12”80. A livello maschile si segnala l’exploit di Alessandro Baldassarre (Mennea Chieti) sui 100 ostacoli Cadetti (cm 84), dove ha fermato il cronometro a 13”95, unico atleta a essere sceso al momento sotto i 14 secondi in Italia della sua categoria. Il vento era nella norma, più 1,5 metri al secondo. Nella stessa specialità, ma sui 100 Allieve con barriere (cm 76), primato personale di valore di Kathelyn Marziale (Unione Atletica Abruzzo) con 15”06 (vento + 0,5 m/s). La Marziale si è migliorata anche nel salto in lungo con 5,48 metri, con un progresso di 3 centimetri. Nel mezzofondo, spicca il significativo primato personale di Serena Quintiliani (Tethys Chieti) sugli 800 con 2’17”78 (progresso di oltre 2 secondi), mentre nei salti c’è stato il primato personale di Mattia Scattolini (Atletica Gran Sasso) nell’alto con 1,84.

Tra le Cadette, la stella è Gaia Romano (Tethys Chieti), al primato personale sugli 80 metri (vento – 0,6 m/s) con 10”54 e sui 300 con 42”48.

Altri risultati. Uomini. Allievi. 400: 1° Lorenzo Pietrangelo (Aterno Pescara) 52”11. Martello (Kg 5): 1° Mirco De Paolis (Unione Atletica Abruzzo) 49,66. Lungo: 1° Federico Capriotti (Atletica Gran Sasso) 5,98. Cadetti. Triplo: 1° Michele Ciafardini (Hadria Pescara) 11,61. 80: 1° Daniele Giancristofaro (Nuova Atletica Lanciano) 9”86.

Donne. Allieve. Marcia 5.000: 1° Martina Sciannamea (Tethys Chieti) 26’30”07. 400: 1° Giulia Gigante (Aterno Pescara) 1’00”44. 400 ostacoli: 1° Ludovica Mambella (Aterno Pescara) 1’08”24. Cadette. 80 ostacoli: 1° Analisa Camplone (Aterno Pescara) 12”84, 2° Federica Giorgetti (Aterno) 13”09. Alto: 1° Aurora Cipriani (Mennea Chieti) 1,45. Triplo: 1° Maria Corrado (Atletica Teramo) 9,83. 80: 2° Federica Giorgetti (Aterno) 10”89, 3° Serena Di Renzo (Serafini Sulmona) 10”90. 1000: 1° Serena Di Fabio (Tethys Chieti) 3’18”65. Martello (Kg 3): 1° Alessia Fabi (Atletica L’Aquila) 29,61.


Print Friendly and PDF

TAGS