L’Aquila, Accademia di Belle Arti e Conservatorio Casella celebrano la giornata della memoria

di Redazione | 26 Gennaio 2024 @ 09:52 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’Accademia di Belle Arti, in collaborazione con il Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila, celebra la Giornata della Memoria con un incontro sull’esperienza di dialogo tra il critico letterario e studioso Edward W. Said (Gerusalemme, 1935 – New York, 2003) e il pianista e direttore d’orchestra Daniel Barenboim (Buenos Aires, 15 novembre 1942). L’evento, a cura della prof.ssa Elisabetta Sonnino, si terrà il prossimo 29 gennaio a partire dalle ore 16:00 presso il Teatro dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila in Via Leonardo da Vinci 6B.

La giornata prevede gli interventi di Daniele Balicco, docente di teoria della letteratura presso L’università di Roma Tre e Daniela Macchione, docente del Conservatorio aquilano, moderati dalla prof. Cecilia Canziani.

A seguito dell’incontro, alle 17:30, si terrà il Concerto n. 1 in Do maggiore, Opera 15 di Ludwig van Beethoven, eseguito dall’Orchestra Accademica del Conservatorio de L’Aquila, diretta da Guillaume Boulay con il pianista Leonardo Lo Muzio.

Edward W. Said, intellettuale di origine palestinese e Barenboim, figlio della diaspora ebraica, hanno usato la metafora della musica per confrontarsi sul significato civile dell’arte, dando vita, nel 1999, alla West Eastern Divan Orchestra con lo scopo preciso di favorire il dialogo fra musicisti provenienti da paesi e culture storicamente in conflitto.

A partire dai propri ambiti di ricerca, Daniele Balicco e Daniela Macchione ci racconteranno di questa esperienza e della capacità dell’arte di farsi strumento di pace, mentre gli studenti del Conservatorio Casella, attraverso la loro esibizione, daranno concreta attuazione a questa aspirazione.

È possibile seguire l’evento in diretta collegandosi al canale YouTube dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila: https://www.youtube.com/@abalaquila


Print Friendly and PDF

TAGS