L’Abruzzo aquilano protagonista di ‘Linea Verde’

I 100 anni del Pnalm 'celebrati' dalla trasmissione domenicale della Rai

di Michela Santoro | 08 Gennaio 2024 @ 05:00 | EVENTI
Linea Verde
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – La puntata del 7 gennaio di Linea Verde ha visto protagonista il Parco Nazionale d’Abruzzo Lazio e Molise, di cui è stato da poco celebrato il centenario.

Peppone Calabrese, Livio Beshir e Margherita Granbassi, i tre conduttori della trasmissione, hanno dato inizio alla trasmissione partendo dal maestoso anfiteatro naturale che ha permesso la sopravvivenza del camoscio d’Abruzzo, ovvero la Riserva integrale della Camosciara.

Si sono poi divisi; Peppone si è spostato a Civitella Alfedena, mentre Livio ha incontrato, a Pescasseroli, due sorelle che hanno aperto un laboratorio dove producono sapone artigianale fatto con il latte di capra ed altri prodotti naturali tra cui l’olio di oliva. 

Sempre a Pescasseroli, Peppone ha visitato un forno storico e ha approfondito la preparazione di alcuni piatti tipici abruzzesi, mentre Livio ha incontrato un ragazzo che, dall’età di 17 anni, ha iniziato a recuperare la coltivazione dei terreni di alta quota abbandonati da decenni.

Linea Verde si è trasferita poi ad Opi con Peppone , mentre Livio a Scanno ha incontrato un produttore di Pan dell’Orso.

Restando a Scanno, Peppone ha poi visitato un’azienda agricola e raccontato le varie fasi di trasformazione del latte biologico in formaggio.

Margherita, attraversando la Val Fondillo, ha invece incontrato il direttore del Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, Luciano Sammarone, con il quale ha parlato dell’orso marsicano, ricordando anche Amarena e Juan Carrito. “Giusto l’altroieri – ha dichiarato Sammarone – abbiamo avvistato i due figli di Amarena che, ormai, stanno per andare in letargo. Attualmente, nel Parco, ci sono circa 50/60 esemplari”.

Infine, dopo ‘le pallotte cacio e ova’ preparate dallo chef Davide Nanni, Peppone, Livio e Margherita si sono ritrovati nel Bosco della difesa di Pescasseroli da dove hanno chiuso la puntata di Linea Verde insieme agli alpini.


Print Friendly and PDF

TAGS