Parrocchia di S. Mario alla Torretta, 18-25 gennaio 2020

Sta arrivando, per i Cristiani di tutto il mondo e di ognuna delle 3 diverse confessioni (cattolici, protestanti ed ortodossi), il tempo più direttamente dedicato alla preghiera comune per la loro unità, sulla spinta del movimento ecumenico che, già da verso l’ultimo decennio della prima metà del secolo scorso, si è adoperato per far ritrovare, nella tanta parte che costituisce il loro comune denominatore, lo spirito dell’unità.

Il periodo di questa speciale preghiera è sempre lo stesso, dal 18 al 25 gennaio di ogni anno, e si avvale dell’organizzazione della Santa Sede e del Consiglio mondiale delle Chiese Ortodosse e Protestanti che, insieme, scelgono di demandare a comunità, delle diverse confessioni, sparse nel territorio, l’elaborazione di un testo guida, ispirato da un versetto biblico di particolare sintetica espressività.

Per la settimana 2020 sono state le comunità cristiane delle mediterranee isole di Malta e di Gozo a proporre una storia di divina provvidenza e al tempo stesso di umana accoglienza ispirata a quella ambientata sul mare tempestoso di Malta e riportata alla fine degli Atti degli Apostoli.

“Ci trattarono con gentilezza” è la frase emblema del documento elaborato, tratta dal versetto 2 del capitolo 28 degli Atti degli Apostoli, che prelude ad una riflessione profonda e grata che investe a largo raggio il quotidiano attuale di tutte le comunità cristiane e di chi si professa cristiano e che impatta con un comune sentimento che spesso fa fatica ad essere accogliente e gentile con i naufraghi del nostro tempo.

Nella diocesi aquilana, l’ufficio della pastorale diocesana per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, coordinato dal suo Direttore Don Giulio Signora, ha programmato questa speciale riflessione e la preghiera per l’unità dei cristiani nella chiesa di San Mario alla Torretta, dove ogni sera alle 18,30, da lunedì 20 a giovedì 23 gennaio, con la collaborazione delle Aggregazioni Laicali della Diocesi, con questa specifica intenzione, animeranno le celebrazioni eucaristiche a cui i fedeli aquilani sono chiamati a partecipare.

Venerdì 24 gennaio, anticipando eccezionalmente in questo 2020 di un giorno la chiusura della Settimana, il Cardinale Giuseppe Petrocchi, Arcivescovo Metropolita dell’Aquila, presiederà nella chiesa di San Mario alle 18,30 la suggestiva Celebrazione Ecumenica a cui si uniranno, Padre Sorin Istratescu, della parrocchia Ortodossa-Rumena in Pizzoli, e il Pastore Fabrizio Colapietro della chiesa Evangelico-Battista in L’Aquila, in un clima di fraterna condivisione.  

don Daniele Pinton

Commenti

comments