La Rivoluzione dannunziana da 100mila euro, 13mila per direzione artistica e ufficio stampa da Napoli

di Alessio Ludovici | 09 Ottobre 2020 @ 06:09 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Centomila euro per omaggiare il Vate D’Annunzio con la seconda edizione della “Festa della Rivoluzione” istituita dalla legge regionale del luglio del 2019.

L’iniziativa, che ha come sede Pescara, si è svolta dal 2 all’8 settembre, anche quest’anno nonostante l’emergenza Covid-19. Un grande successo di partecipazione in sicurezza e un ottimo esempio di marketing territoriale, l’ha definita il presidente del Consiglio Regionale Lorenzo Sospiri. “Tutti hanno capito che promuovere questa terra con l’immagine di D’Annunzio porta benefici di scala” non solo a Pescara, ma all’intera regione, ha aggiunto Sospiri, “un grande successo, soprattutto se paragonato all’esiguità di risorse pubbliche spese, pari a circa 100mila euro per sette giorni di eventi”. 

Intanto escono fuori i costi della manifestazione, che già l’anno passato avevano generato qualche polemica: di questi 100mila euro stanziati, ben 13mila sono andati per la Direzione artistica della manifestazione di Giordano Bruno Guerri e 5mila euro al giornalista, napoletano, Alessandro Sansoni per le attività di addetto stampa e presentazione degli eventi programmati all’interno della II edizione della Festa della Rivoluzione, oltreché a quelli inerenti l’ancora non programmata “settimana della transumanza”. 

Alcune delle voci di costi per la manifestazione di questa edizione 2020 che man mano vengono liquidate sono:

-fornitura servizi tecnici audio/video per evento concerto evento del 6 settembre 2020, all’Ente Manifestazioni Pescaresi, un importo di 9.760 euro (iva compresa);

-spettacolo teatrale del 3 settembre, “Eccomi – Galà del teatro dannunziano”, all’Ente Manifestazioni Pescaresi, un importo di 7.000 euro (iva compresa);

-spettacolo teatrale del 3 settembre,“La Figlia di Iorio” al Teatro Stabile d’Abruzzo per un importo di 5.500 euro (iva compresa);

-spettacolo musicale del 4 settembre, “Anastasio e l’Orchestra notturna clandestina”, all’associazione a Associazione culturale musicale “O.N.C.” di Roma, un importo di 13.200 euro (iva compresa);

-concerto in omaggio ad Ennio Morricone del 5 settembre, ai tre maestri, per un importo complessivo di 5.500 euro;

-spettacolo musicale/teatrale del 6 settembre con Massimo Ranieri, “Sogno e son desto”, alla ditta “Anni 60 produzioni” s.r. l. di Cava de’Tirreni (SA), un importo di 38.500 euro (iva compresa);

-servizio di ristorazione per le cene a supporto degli eventi del 4, 5 e 6 settembre, alla società PORTANUOVA ENTERTAINMENT SRL di Pescara, un importo di 1.622 euro (iva compresa);

-servizio catering per il “lunch” del 4 e 5 settembre, ditta individuale Bar di Laura Mariani di Pescara, per un importo di 1.600 euro;

-spese biglietti di viaggio per gli ospiti alla ditta Agenzia Italpass Viaggi dell’Aquila, per un importo di 895 euro;

-SIAE ed adempimenti vari collegati ad eventi per un importo di 5.500 euro (iva compresa);

 


Print Friendly and PDF

TAGS