La onlus Padovani presenta ‘il Calendario Aquilano 2024’

di Redazione | 05 Dicembre 2023 @ 11:09 | UTILI
Padovani
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Sono lieto di presentare ai concittadini aquilani il Calendario Aquilano 2024, un nuovo progetto della Onlus Antonio Padovani“.  Così Gianni Padovani, presidente della Onlus.

“Abbiamo pensato – prosegue – ad un calendario che si distingue tra gli altri, uno strumento identitario della nostra città che testimonia il prezioso patrimonio culturale attraverso le illustrazioni dei monumenti cittadini, rielaborati in elegantissima chiave New Pop Art dall’artista aquilana Francesca Falli.  

Un prodotto che abbiamo voluto non solo utile ma anche particolare ed originale, non il solito gadget natalizio ma un articolo funzionale che si trasforma in preziose miniature d’arte.

Sfogliare il Calendario è un percorso emozionale, una progressiva rivelazione della nostra Città, saldamente ancorata alla tradizione e proiettata verso il futuro. Gli aquilani avvertiranno forte l’appartenenza ad un luogo ricco di storia e di bellezza; scorrendo i mesi vivranno uno stimolante viaggio nel tempo. Un “compagno di viaggio” con cui pensare L’Aquila per un anno intero, un felice connubio di passato e presente guardando al 2024 con fiducia e speranza.

Ma il Calendario si pone l’ulteriore ed ambizioso obiettivo di promozione turistica dell’Aquila. Sarà distribuito alla BIT di Milano (4 febbraio 2024) ed inviato in migliaia di copie ai principali Tour operator italiani e non solo, per suscitare interesse per la nostra bellissima ma ancora poco conosciuta Città.

Il Calendario sarà inoltre distribuito gratuitamente a partire dai prossimi giorni presso l’Info Point della Fontana Luminosa (sino ad esaurimento della disponibilità).  

L’opera – conclude Padovani – è corredata da brevi didascalie esplicative, scritte da Carla Canali, esperta guida turistica d’Abruzzo. Il coordinamento e la revisione del progetto sono stati curati da Piero Carducci e Sara Persechino. Grazie a tutti ed Auguri di Buone Feste”.


Print Friendly and PDF

TAGS