La nuova pavimentazione del corso, poi l’accensione delle luminarie: pomeriggio di festa a L’Aquila

di Alessio Ludovici | 08 Dicembre 2022 @ 06:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Si è svolta ieri la cerimonia di inaugurazione della nuova pavimentazione di Corso Vittorio Emanuele II. All’inaugurazione il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, il vice sindaco con delega alla Ricostruzione dei Beni pubblici, Raffaele Daniele, insieme ai rappresentanti delle aziende che hanno realizzato la pavimentazione e collaborato all’allestimento dell’esposizione, monsignor D’Angelo per benedire la patria dello struscio aquilano. Con loro tanti esponenti del mondo politico e civile, l’onorevole Paola De Micheli del Pd in città per un’iniziativa, gli esponenti del centrodestra e del centrosinistra, i dipendenti comunali, il rettore Univaq Edoardo Alesse, la presidente della Camera di Commercio del Gran sasso, Salvatore Provenzano per l’Usra. Soprattutto tanti cittadini, assiepati lungo il corso per il rituale taglio del nastro che ha visto protagonisti, insieme al sindaco Biondi, un operaio della Rosa Costruzioni e un tecnico. 

“Il ringraziamento – le parole di Biondi – va a tutte le persone che a riflettori si occupano della ricostruzione”. Biondi ha quindi ricordato le tre vittime della ricostruzione, due a Castelnuovo, e un concittadino perito nel cratere del centro Italia: “Eroi civili della ricostruzione, il mio pensiero va a loro”. Poi il pensiero per Amalia Sperandio, fotografa aquilana di inizio novecento cui è dedicata la mostra lungo il corso. L’appello, quindi, di Raffaele Daniele e Salvatore Provenzano  ad essere protagonisti della città, ad averne cura. Tagliato il nastro tutti verso Piazza Duomo per l’accensione dell’albero e, novità dell’anno, della ruota panoramica, che è dotata anche di una carrozza per disabili, e fortemente voluta dall’assessore Ersilia Lancia. Nuovo bagno di folle e i primi “a te famiglia” di rito. 

“Il tratto di Corso Vittorio Emanuele è quello compreso tra Piazza Duomo ed i Quattro Cantoni, (Corso Principe Umberto) – ha spiegato l’assessore Cucchiarella in una nota – ovvero quello interessato dalla nuova pavimentazione che l’amministrazione si appresta ad inaugurare questo pomeriggio. Sarà quindi un’area ad uso esclusivo dei pedoni, seppure con le eccezioni dei mezzi di soccorso, delle Forze dell’ordine e di quelli Ama e Asm per il trasporto pubblico e la raccolta dei rifiuti”.

Cucchiarella ha inoltre precisato che verranno pedonalizzate “le strade che confluiscono sul tratto di Corso Vittorio Emanuele interessato, ovvero via Sallustio (parte alta, tratto via Patini e corso Vittorio Emanuele), via Tre Marie (da via Patini) e via Fabio Cannella. Questo è un atto che va a tutela sia del traffico pedonale che del fondo appena riqualificato, e punta a dare un segnale di quello che sarà nel prossimo futuro la qualità del centro storico cittadino”.


Print Friendly and PDF

TAGS