La Messa presieduta da papa Francesco, la mattina di domenica 28 Agosto, sarà l’unica celebrazione eucaristica in Diocesi a L’Aquila

Il cardinale Petrocchi, ha disposto la sospensione delle messe in tutta la diocesi, nella mattina del 28 agosto 2022

di don Daniele Pinton | 28 Luglio 2022 @ 10:42 | CREDERE OGGI
unica celebrazione eucaristica
Print Friendly and PDF

L’Aquila. La Chiesa aquilana si mobilita per la venuta del Santo Padre, papa Francesco a L’Aquila, in occasione della 728a Perdonanza Celestiniana, e per la mattina di domenica 28 Agosto, per disposizione del Cardinale Arcivescovo Giuseppe Petrocchi, la S. Messa Stazionale presieduta dal Santo Padre, sarà l’unica celebrazione eucaristica in Diocesi a L’Aquila.

Lo ha comunicato oggi mons. Antonio D’Angelo, vescovo ausiliare di L’Aquila, in una lettera rivolta ai sacerdoti e religiosi della Chiesa Aquilana, in cui ha fatto presente che, ‘il Cardinale Arcivescovo, al fine di consentire a tutti i sacerdoti della diocesi di concelebrare alla S. Messa Stazionale che Papa Francesco presiederà, sul palco allestito nel piazzale della Basilica di S. Maria di Collemaggio alle ore 10,00 di domenica 28 agosto, ha ritenuto di sospendere nella mattinata dello stesso giorno, in tutte le chiese della diocesi, la celebrazione della S. Messa della XXII D.T.O’, per la prima volta nella storia della Chiesa aquilana, vedrà, di domenica mattina, un’unica celebrazione eucaristica in tutto il territorio diocesano. 

L’appuntamento per i sacerdoti e religiosi dell’Arcidiocesi, ma anche per i sacerdoti provenienti non solo dall’Italia ma anche dall’estero, che in queste ore stanno contattando l’Ufficio Liturgico Diocesano, per chiedere di poter concelebrare alla Messa presieduta da papa Francesco a L’Aquila, sarà a Collemaggio entro le ore 7:30, ‘accedendo dal varco sacerdoti posto all’inizio del prato a destra guardando la basilica, per poi raggiungere la sacrestia-sacerdoti allestita all’interno del Parco del Sole subito dopo il cancello di ingresso, portando con sé camice, stola bianca e un documento di riconoscimento’.

L’impegno dei sacerdoti e religiosi dell’Arcidiocesi, proseguirà per tutto il pomeriggio e la serata del 28 agosto, come anche per tutta la giornata del 29 agosto, per garantire, come negli anni passati, il servizio delle confessioni ai fedeli che accederanno in basilica dalla Porta Santa, per ottenere l’indulgenza plenaria, concessa da papa Celestino V.


Print Friendly and PDF

TAGS