La Lega ha una casa politica, D’Eramo replica a Pd e Italia viva

"Il diniego a una ipotetica accozzaglia politica‘ con il Pd vale anche per Italia Viva“

di Redazione | 14 Aprile 2021 @ 12:42 | POLITICA
d'eramo
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Ringrazio per l’attenzione prestata alla Lega dai rappresentanti di Italia Viva ma ciò che dichiarai a mezzo stampa, esattamente il 16 gennaio, ovvero il diniego  a una ipotetica ‘ accozzaglia politica ‘ con il Pd vale anche per Italia Viva “.
 
Questa la replica del segretario regionale della Lega, il deputato Luigi D’Eramo, alle dichiarazioni degli esponenti di Italia Viva, che prosegue: “C’è un’unica possibile ragione per tentare di comprendere il motivo per il quale il primo partito d’Italia dovrebbe allearsi con uno degli ultimi in termini di gradimento: è la fantasia derivante dal nervosismo dei sondaggi che oggi danno al minimo storico lo schieramento messo in piedi da Matteo Renzi”, incalza D’Eramo.
 
“La notizia è destituita di ogni fondamento, com’è logico che sia in quanto la Lega correrà a Sulmona con la coalizione di centrodestra aperta a tutte le forze civiche che hanno una strategia e che vogliono impegnarsi in prima linea per dare una visione e un futuro a una città che negli ultimi anni è stata attanagliata da un sistema di potere, controllo e di raccomandazioni che ha imperversato e bloccato ogni strategia di sviluppo. Mai nessuno della Lega ha anche solo ipotizzato di poter mettere il simbolo accanto a quello di Italia Viva. Consiglio vivamente agli esponenti renziani di non imbarcarsi in percorsi fantasiosi e inesistenti al solo scopo di smentirli per essere presenti qualche minuto sul web. La politica si fa con programmi seri e progetti per il territorio che abbiano credibilità politica e fondamento, con persone che hanno dignità, coerenza e preparazione per proporsi. Le alchimie politiche le lasciamo a chi, d’altronde, è abituato alle giravolte del proprio leader”, conclude il deputato aquilano.

Print Friendly and PDF

TAGS