La Delegazione di Abruzzo-Molise del Sovrano Militare Ordine di Malta piange la scomparsa del Gran Maestro, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto

di don Daniele Pinton | 29 Aprile 2020 @ 09:30 | CREDERE OGGI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il Gran Magistero dell’Ordine di Malta annuncia, con profondo dolore, la scomparsa di Sua Altezza Eminentissima il Principe e 80° Gran Maestro, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, avvenuta a Roma poco dopo la mezzanotte del 29 aprile, in seguito ad una malattia incurabile, diagnosticata pochi mesi fa.

Secondo l’articolo 17 della Costituzione del Sovrano Ordine di Malta, il Gran Commendatore, Fra’ Ruy Gonçalo do Valle Peixoto de Villas Boas ha assunto le funzioni di Luogotenente Interinale e rimarrà a capo del Sovrano Ordine di Malta fino all’elezione del nuovo Gran Maestro.

Il Sovrano Militare Ordine di Malta, già presente in Abruzzo dal XV secolo a Tagliacozzo, nella provincia di L’Aquila, è stato reinsediato formalmente con la Delegazione di Abruzzo e Molise, ora guidata dal suo Delegato, il prof. Gaetano Blasetti, Cavaliere di Grazia Magistrale in obbedienza, sull’antica Commenda Orsini di Tagliacozzo nell’anno 1997, alla presenza dei 3 Gran Priori d’Italia di allora: Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto (Lombardia e Venezia), Fra’ Franz von Lobstein (Roma), Fra’ Renato Paternò di Montecupo (Napoli e Sicilia), durante una celebrazione eucaristica avvenuta nella Chiesa di S. Giovanni decollato, a Tagliacozzo, dove sono state poste le due bandiere dell’Ordine, al cospetto della effige della S. Vergine del Fileremo.

Durante il periodo del terremoto che ha colpito la città dell’Aquila, l’Ordine di Malta non solo per molti mesi si è reso presente nel territorio aquilano, con un ospedale da campo sistemato proprio nella Piazza del Duomo dell’Aquila, ma ha coordinati attraverso il CISOM, il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta, alcuni campi per gli sfollati e ha realizzato per la parrocchia di S. Sisto in L’Aquila una nuova chiesa parrocchiale, inaugurata la notte di Natale del 2010. Anche in questo tempo di pandemia, i cavalieri e le dame della Delegazione di Abruzzo e Molise dello SMOM, hanno continuato il loro servizio che da molti anni li contraddistingue, di attivare raccolte alimentari per aiutare le famiglie in difficoltà, sostenuti spiritualmente dal Gran Maestro, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, tra i rifondatori dell’Ordine di malta in Abruzzo, deceduto questa notte. Ecco il comunicato ufficiale dell’Ordine di Malta:

Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto era nato a Roma il 9 dicembre 1944. Si era laureato in Lettere e Filosofia all’Università La Sapienza di Roma, specializzandosi in Archeologia Cristiana e Storia dell’Arte. Ha ricoperto incarichi accademici nella Pontificia Università Urbaniana, insegnando greco classico. È stato anche bibliotecario e archivista capo per le importanti collezioni di ricerca dell’Università. Nel corso degli anni ha pubblicato saggi accademici e articoli su aspetti della storia dell’arte medievale. Ammesso nel Sovrano Ordine di Malta nel 1985 come Cavaliere d’Onore e Devozione, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto ha emesso i voti solenni nel 1993. Dal 1994 al 1999 è stato Gran Priore di Lombardia e Venezia e dal 1999 al 2004 è stato membro del Sovrano Consiglio. Al Capitolo Generale del 2004 è stato eletto Gran Commendatore. Alla morte del 78° Gran Maestro, Fra’ Andrew Bertie nel febbraio del 2008, ha assunto la carica di Luogotenente Interinale. Dal 2008 al 2017 Fra’ Giacomo Dalla Torre ha ricoperto l’incarico di Gran Priore di Roma. Alle dimissioni del 79° Gran Maestro, Fra’ Matthew Festing, il Consiglio Compito di Stato del 29 aprile 2017 lo ha eletto Luogotenente di Gran Maestro per un anno. Nel successivo Consiglio Compito di Stato del 2 maggio 2018 è stato eletto 80° Principe e Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta. Uomo di grande spiritualità e calore umano, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto si è sempre personalmente impegnato nell’assistere i bisognosi, servendo i pasti ai senzatetto nelle stazioni ferroviarie di Termini e Tiburtina a Roma. Ha partecipato a numerosissimi pellegrinaggi internazionali dell’Ordine di Malta a Lourdes e ai pellegrinaggi nazionali a Loreto e ad Assisi. Grande gioia dimostrava nel partecipare ai Campi estivi internazionali dell’Ordine per giovani disabili nei quali grande affetto riceveva dai giovani volontari e ospiti. Nella sua carica di Gran Maestro, Fra’ Giacomo Dalla Torre ha intrapreso numerosi viaggi ufficiali e di Stato. Solo lo scorso gennaio si era recato in visita di Stato in Benin e lo scorso luglio in Cameroon e più recentemente si era recato in Germania, Slovenia e Bulgaria per incontrare i rispettivi capi di Stato. Nel corso di queste visite, era sempre suo desiderio quello di poter visitare le strutture medico-sociali dell’Ordine di Malta per poter salutare personalmente sia lo staff che i pazienti. Una spiccata umanità e una profonda dedizione alla vita caritatevole hanno animato l’operato dell’80esimo Gran Maestro del Sovrano Ordine di Malta, il quale verrà ricordato da tutti coloro che lo hanno conosciuto per le sue doti umane e i suoi modi sempre cordiali e affettuosi.


Print Friendly and PDF

TAGS