La corsa al test sierologico. Dentro un laboratorio per capire se serve

di Matilde Albani | 25 Maggio 2020 @ 06:45 | SALUTE E ALIMENTAZIONE
Print Friendly and PDF

ROMA – Nella fase 1 c’è stato il momento della richiesta del tampone a “nastro” che quando un tampone che è negativo la mattina può essere positivo la sera. Ora, nella fase 2, c’è la corsa sierologica, dove il test però ha un valore diverso e più importante.

Per toccare da vicino, Laquilablog, è entrato in un laboratorio romano, dove si può fare il test per vedere il comportamento degli anticorpi in pochi minuti.

Il test sierologico permette di scovare la circolazione inapparente del Covid. Tradotto: se risulti positivo agli anticorpi , almeno per tre settimane, hai contagiato chi ti stava accanto. Non identifica però il portatore, cosa che invece, fa il tampone.


Print Friendly and PDF

TAGS