La Asd SAM L’Aquila presenta alla cittadinanza il nuovo mezzo di soccorso

di Redazione | 16 Aprile 2024 @ 12:49 | EVENTI
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – Il prossimo 20 Aprile l’associazione ASD SAM L’AQUILA ha organizzato una giornata per presentare alla collettività il nuovo mezzo di cui dispone.

La ASD SAM L’AQUILA gruppo protezione civile è una associazione che nasce nel 1985 ed ha avuto nel tempo varie modifiche ed evoluzioni.

Negli anni si è distinta per il suo impegno in ambito sociale realizzando e sviluppando diversi progetti a sostegno delle fragilità in tutte le sue forme.

Come noto tra il 2017 e 2018 ci furono delle importanti riforme nelle quali furono individuate delle figure professionali atte a garantire la sicurezza durante lo svolgimento degli eventi di ogni tipo. L’Associazione ha intuito l’importanza di formare addetti in grado di rispondere a tali esigenze e insieme a Partner nazionali, ha iniziato un percorso di professionalizzazione e certificazione che è ancora in atto.

Nel 2022 è iniziato anche un percorso nel settore sanitario che ha portato l’associazione ad avere ad oggi 3 ambulanze, un pulmino sanitario e 3 sedie motorizzate per l’assistenza a persone con disabilità motorie.

Tutto il personale risulta altamente qualificato e certificato come figura professionale da FAC-CERTIFICA, ente di ACCREDIA.

Il 20 Aprile dalle ore 9,00 alle ore 21,00 la ASD SAM L’AQUILA sarà presente presso Corso Vittorio Emanuele, angolo con i Portici di San Bernardino, per presentare alla cittadinanza l’ultimo mezzo di cui ci è dotata, uno scooter MP3 della Piaggio debitamente attrezzato con presidi, ad un primo e rapido intervento sanitario.

Predetto Scooter ha la peculiarità di poter accedere agevolmente anche nei vicoli più stretti della città per poter garantire un immediato primo soccorso in attesa che altri mezzi, se necessario, possano raggiungere il luogo dell’evento.

“Crediamo che tale mezzo possa essere di notevole importanza e utilità in molte occasioni che caratterizzano la nostra comunità”. Così il Presidente, Dott. Alfredo Pellecchia.


Print Friendly and PDF

TAGS