Jean Portante presenta “Tu non c’era ancora”

di Redazione | 28 Settembre 2022 @ 17:40 | EVENTI
jean portante
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’ultima raccolta poetica di Jean Portante, “Tu non c’era ancora”, sarà presentata giovedì 29 settembre, presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università degli studi dell’Aquila, nell’ambito del ciclo di iniziative “Territorio e Letteratura” organizzato in collaborazione tra Udu L’Aquila, Abruzzo Crocevia e Spazio Praxis.

L’iniziativa si svolgerà dalle ore 17.00 presso l’aula 1G del DSU, in Viale Nizza.

Interverranno all’iniziativa la prof.ssa Lina Calandra, docente di Geografia dell’Università dell’Aquila, e il prof. Luigi Colagreco, Direttore del Centro di Poesia ed altri Linguaggi di Chieti e l’autore Jean Portante.

L’iniziativa, aperta alla cittadinanza, ha il patrocinio dell’Università degli studi dell’Aquila ed è valida per gli studenti dei corsi dell’area pedagogica e sociale come attività didattica riconosciuta nell’ambito dei segmenti di crediti liberi dei rispettivi piani di studio.

***

Jean Portante (Differdange, 19 dicembre 1950) è un poeta lussemburghese, di famiglia italiana.

La sua infanzia, raccontata nel suo romanzo Mrs Haroy ou la mémoire de la baleine, è stata segnata da una doppia appartenenza, o piuttosto una non appartenenza poiché si è spesso sentito, come ogni emigrante, figlio della terra di nessuno.

Jean Portante comincia a scrivere a 33 anni. Prima ha studiato in Francia, a Nancy, dov’è stato protagonista delle manifestazioni del maggio ’68 e professore di francese.

Nel 1983, quando scrive la sua prima raccolta di poemi Feu et boue, si trasferisce a Parigi. Lunghi soggiorni in America latina gli hanno consentito di familiarizzare con la lingua spagnola e, parallelamente al suo lavoro di scrittore, vanta un’attività ventennale di traduttore (di Juan Gelman, di Gonzalo Rojas e di decine di voci poetiche di lingua spagnola, tedesca, inglese e lussemburghese). Anche i suoi libri sono tradotti diffusamente.

Attualmente dirige a Lussemburgo la collezione Graphiti (poesie) di edizioni PHI e collabora al settimanale Il giovedì. In Francia è membro dell’Accademia Mallarmè e membro della giuria del Premio Guillaume-Apollinaire.

Nel 2003 ha ricevuto il Premio d’Autunno della Società dei Letterati, per l’insieme delle sue opere, oltre che il premio Mallarmè.

Precedentemente il suo romanzo Mrs Haroy ou la mémoire de la baleine gli aveva valso il premio Servais (miglior libro dell’anno).

A Lussemburgo ha fondato la rivista letteraria TRANSKRIT, consacrata alla traduzione della letteratura contemporanea. In Francia fonda, con Jacques Darras e Jean-Yves Reuzeau, la rivista INUITS DANS LA JUNGLE, il cui il primo numero appare nel giugno 2008.

Jean Portante

 


Print Friendly and PDF

TAGS