Italia Viva L’Aquila: oltraggioso usare tricolore in mascherine usa e getta

di Redazione | 02 Maggio 2020 @ 09:28 | POLITICA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “In tempo di Coronavirus, alcuni rappresentanti politici italiani hanno pensato di indossare le mascherine tricolori per evidenziare il loro senso di attaccamento alla patria. Riflettendo sul significato di prodotto monouso, categoria alla quale appartengono le mascherine, cioè prodotto progettato per un singolo uso dopo di che viene gettato tra i rifiuti solidi, il Comitato Italia Viva L’Aquila”, si legge in una nota, “disapprova di utilizzare le mascherine con i colori della Bandiera italiana alla stregua di un fazzoletto usa e getta”.

“Con riferimento all’articolo 292 del Codice penale, Vilipendio o danneggiamento alla bandiera o ad altro emblema dello Stato, comma 2, che afferma: ‘Chiunque pubblicamente e intenzionalmente distrugge, disperde, deteriora, rende inservibile o imbratta la bandiera nazionale o un altro emblema dello Stato è punito con la reclusione fino a due anni’, riteniamo che il Tricolore non possa essere utilizzato nelle mascherine monouso”.

“Ricordiamo che la Costituzione – prosegue Italia Viva nella nota – celebra la Bandiera della Repubblica all’art.12, stabilendo che la Bandiera della Repubblica è il Tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni; che essa rappresenta la grande storia risorgimentale del nostro Paese che portò all’Unità d’Italia, di cui la Bandiera fu il principale elemento di aggregazione. Non simbolo, ma principio costitutivo della Repubblica”.

Il Comitato Italia Viva L’Aquila “invita i rappresentanti politici, locali e nazionali, a manifestare il loro spirito di appartenenza al Paese non utilizzando in questo modo il nostro Vessillo Nazionale”.


Print Friendly and PDF

TAGS