Internalizzazione precari Asl: “Così spendiamo 95 milioni”

Lombardi (Anaao): "Internalizzare i servizi porterebbe un risparmio di almeno 15, 20 milioni di euro l’anno"

di Matilde Albani | 07 Marzo 2022 @ 06:00 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “L’internalizzazione dei precari delle cooperative che lavorano per le Asl abruzzesi è una strada percorribile, per fare questo, serve una società in-house. Di questo si è parlato in una assemblea organizzata dal sindacato Fesica. Per il segretario Marcello Vivarelli. “Lo ripetiamo ancora una volta – ha detto – la soluzione per i precari dei servizi esternalizzati  si chiama Abruzzo Engineering, o comunque una società in-house che faccia ciò che permette la legge per riportare  a “casa” tutti i servizi”.

“Siamo di fronte ad un problema economico, se si pensa che la Asl di Avezzano-Sulmona-L’Aquila spende per i servizi esternalizzati circa 95 milioni di euro, a fronte di circa 180 milioni di euro l’anno per gli stipendi del personale “- ha precisato il segretario territoriale dell’Anaao Loreto Lombardi.  “Internalizzare i servizi porterebbe un risparmio di almeno 15, 20 milioni di euro l’anni – dice – soldi che possono essere reinvestiti in ulteriore personale”. IL VIDEO


Print Friendly and PDF

TAGS