Instagram disabilita account di Laquilablog. Incubo senza fine. E l’assistenza?

di Redazione | 26 Ottobre 2021, @06:10 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

Problemi con Instagram? L’incubo peggiore che può vivere un’azienda o chi ne gestisce la comunicazione social è la disabilitazione di qualche risorsa usata per fare social media marketing. In assoluto la peggiore è la chiusura di un account aziendale Instagram o Facebook. Perdere un’asset aziendale e tutto il suo storico non è sicuramente piacevole, ore di lavoro, strategie, pianificazioni, soldi buttati al vento. 

È quello che ci è successo un lunedì mattina, al rientro in redazione, quando abbiamo tentato di accedere al profilo Instagram di Laquilablog.it.

Cerchiamo, in primis, di risolvere il problema da soli poiché pare sia quasi impossibile contattare il servizio clienti di Instagram, così come segnalato nei forum da diverse persone che hanno avuto lo stesso problema.

Cerchiamo di eseguire il login ed avviare il recupero della password da più dispositivi e computer di amministratori diversi con la procedura guidata per il recupero dell’account, integrata dall’uso della tua mail dove riceve un codice di sblocco, oppure da sms. Recupero password che però restituisce errore:

“utente non registrato”.

Impossibile anche revocare l’accesso a tutte le applicazioni di terze parti. Puoi farlo da questa pagina: https://www.instagram.com/accounts/manage_access/.

Proviamo a selezionare la voce “assistenza” e poi “segnala problema” per descrivere la difficoltà o fare una domanda ma, essendo l’utenza disattivata, quello che vediamo sullo schermo del cellulare non è altro che la copia cache e, pertanto, non c’è neanche la possibilità di segnalare nulla all’assistenza.

L’agitazione inizia a farsi strada. Vediamo di valutare quale può essere stata la causa della disabilitazione dell’account Instagram:

  • tentativo (riuscito) di hackeraggio
  • reale violazione delle condizioni (quali?)
  • disabilitazione volontaria dell’account da parte di uno degli amministratori?
  • varie ed eventuali

A questo punto inviamo una mail al centro di assistenza che fa riferimento a Facebook/instagram, rigorosamente in lingua inglese, per chiedere chiarimenti e richiedere con urgenza il ripristino dell’account disabilitato.

Speranza vana. Nessun segnale che ci dica “Azione bloccata” o “Blocco temporaneo”.

Leggiamo le accortezze per evitare il blocco temporaneo ma nessuna di queste azioni è stata oggetto del nostro operato e non rientra nel nostro comportamento abituale sulla piattaforma:

  • 60 like ogni ora;
  • 60 commenti ogni ora;
  • 60 follow ogni ora;
  • 60 unfollow ogni ora.Quanto dura un blocco temporaneo su Instagram

Ultimo tentativo il centro assistenza di Instagram su Facebook

Peccato che tutte le opzioni non siano praticabili.

Vi terremo aggiornati sull’evoluzione e speriamo di non dover procedere alla creazione di un nuovo profilo ma questa vicenda, kafkiana, di impossibilità di comunicare con Facebook questo ci insegna che il padrone dei contenuti sulle piattaforme social non sei tu!

 


Print Friendly and PDF

TAGS