Inps: Pezzopane, da 1° dicembre non più precari oltre 500 lavoratori a L’Aquila

di Redazione | 30 Novembre 2022 @ 11:36 | ATTUALITA'
inps
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Da domani 1 dicembre l’internalizzazione dei lavoratori e lavoratrici contact center INPS è cosa concreta. Sono persino emozionata per questo straordinario risultato raggiunto. Faticosamente ottenuto lavorando con tenacia per anni”.

Così la consigliera comunale dem Stefania Pezzopane su internalizzazione lavoratrici e lavoratori call center Inps.

“Il 1° dicembre, domani, la società Inps Servizi, costituita a norma di legge nel giugno 2021 come partecipata in house dell’Inps, dara’ avvio alla fase operativa di internalizzazione del servizio di Contact Center Multicanale dell’Inps, fino ad ora affidato a società private. Con l’internalizzazione si migliorera la qualita’ dei servizi e si assicura la stabilizzazione e la crescita professionale del personale”.

Inps Servizi entro oggi sta completando l’assunzione di tutti gli oltre 3.000 dipendenti da stabilizzare, di cui oltre 500 a L’Aquila. E domani 1° dicembre, si parte in tutti i presidi.

“Una operazione storica, perché le attività di subentro si stanno svolgendo in accordo e collaborazione con le aziende che hanno sino ad ora gestito il contact center multicanale, nello specifico aquilano Comdata. La concretezza con cui abbiamo agito in Parlamento e con i governi Conte e Draghi, la determinazione dei lavoratori e lavoratrici con i sindacati impegnati seriamente a raggiungere il risultato, sono state le carte vincenti. Fu un emendamento nella legge di bilancio del 2020 (Governo Conte) a stabilire il percorso di internalizzazione, quindi è seguita una trattativa con Inps per allargare il perimetro dei lavoratori coinvolti ad Inps ed Agenzia delle entrate. E quindi fondamentale è stata la disponibilità dell’ex Ministro Orlando che integro’ le risorse per l’ internalizzazione di lavoratori e lavoratrici del call center Inps. Con l’emendamento presentato dai parlamentari Pd a settembre che ha stanziato a favore dell’Inps i 20 milioni necessari a completare il processo di internalizzazione di lavoratrici e lavoratori che hanno operato negli anni nei call center per la committenza Inps/Agenzia entrate, c’è stata la svolta decisiva. Una grande operazione da me fortemente voluta e su cui mi sono impegnata in Parlamento con il gruppo del Pd sempre in prima fila. È stata anche una straordinaria esperienza umana, ho conosciuto lavoratrici e lavoratori di tutti i presidi in Italia e con le organizzazioni sindacali c’è stata una intesa forte ed incessante fino ad ottenere il risultato. Una operazione strategica, vera e concreta, unica nel suo genere che toglie dal precariato oltre 3000 operatori di cui oltre 500 a L’Aquila. Lo abbiamo detto e lo abbiamo fatto. Un grazie a lavoratori e lavoratrici per la fiducia, alle organizzazioni sindacali per il preziosissimo e costante stimolo. Buon lavoro e buona vita a tutte le lavoratrici e lavoratori non più precari. Che gioia e che soddisfazione.” Conclude Stefania Pezzopane.

 


Print Friendly and PDF

TAGS