Infortunio mortale sul lavoro, Marinelli e Di Gregorio: “Più sicurezza”

AGGIORNAMENTO - Ennesimo incidente mortale sul lavoro, cordoglio della UGL Teramo e Abruzzo

di Redazione | 27 Febbraio 2024 @ 13:13 | ATTUALITA'
marinelli
Print Friendly and PDF

“Apprendiamo sgomenti dell’ennesimo infortunio mortale, avvenuto in un luogo di lavoro. Ieri sera, presso l’azienda Amadori di Mosciano, un autista di Cesena è rimasto coinvolto in un grave incidente che gli è costato la vita. In attesa che si faccia chiarezza sulla dinamica dell’evento, la nostra comunità si stringe al dolore dei familiari.

Il lavoro deve assicurare una vita dignitosa alle lavoratrici e ai lavoratori e non essere la causa della propria morte. La nostra priorità è ristabilire il principio sacrosanto del diritto al lavoro in sicurezza affinché si possa invertire questo trend vergognoso che vede l’Abruzzo tra le regioni con il più alto numero di infortuni mortali”. Così Daniele Marinelli del PD Abruzzo e Francesca Di Gregorio, Responsabile dipartimento sicurezza sul lavoro Pd Abruzzo sull’infortunio mortale di Mosciano.

AGGIORNAMENTO

Ennesimo incidente mortale sul lavoro, cordoglio della UGL Teramo e Abruzzo

Incidente mortale questa notte presso lo stabilimento Amadori di Mosciano Sant’Angelo, dove un camionista di 65 anni ha perso la vita per cause in corso di accertamento da parte della Autorità Giudiziaria.

La strage sui luoghi di lavoro non si ferma,  il Governo con un decreto sta mettendo in campo ulteriori azioni a salvaguardia dei lavoratori prevedendo anche il rafforzamento degli organici degli ispettori.

“Agire aumentando la prevenzione è la strategia più indicata per ridurre le morti bianche” – è quanto dichiarano in una nota il Segretario della UGL Teramo Alberto di Battista ed il Segretario Regionale UGL Abruzzo Carlo Pentola –


Print Friendly and PDF

TAGS