Infettivologo giapponese “pessimista” sui Giochi olimpici nel 2021

di Redazione | 20 Aprile 2020, @02:04 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

Uno specialista giapponese in malattie infettive ha affermato di essere “molto pessimista” sulla probabilità che le Olimpiadi di Tokyo proseguano il prossimo anno. Parlando con i giornalisti in un briefing online lunedì, Kentaro Iwata, professore all’ospedale universitario di Kobe, ha dichiarato: “Non credo che le Olimpiadi si terranno probabilmente l’anno prossimo. Le persone arriveranno da centinaia di nazioni e sebbene il Giappone possa avere la malattia sotto controllo entro la prossima estate, non credo che sarà così ovunque “.

Iwata, che ha criticato la gestione da parte del governo giapponese dell’epidemia di Covid-19 a bordo della nave da crociera Diamond Princess a febbraio, ha aggiunto: “In questo senso, sono molto pessimista nel tenere i Giochi la prossima estate, a meno che non si svolgano in modo diverso, ad esempio senza spettatori o in numero limitato. “

Iwata non è il primo esperto a mettere in dubbio la capacità di Tokyo di ospitare i Giochi dal 23 luglio all’8 agosto 2021, dopo che l’epidemia di coronavirus ha costretto gli organizzatori locali e il Comitato Olimpico Internazionale [Cio] a rimandarli di un anno.

John Coates, capo della commissione di coordinamento del Cio, ha dichiarato ai giornalisti la scorsa settimana che è ancora “troppo presto” per dire se l’epidemia possa avere un ulteriore impatto sulle Olimpiadi, tra cui forzare un altro ritardo o vietare gli spettatori.


Print Friendly and PDF

TAGS