Induzione indebita nella ricostruzione, Cialente assolto da ogni accusa

di Redazione | 24 Novembre 2020 @ 20:42 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – L’ex sindaco Massimo Cialente, difeso dall’avvocato Carlo Benedetti, è stato assolto definitivamente, dal Gup dell’Aquila Baldovino De Sensi, dall’accusa di induzione indebita. I fatti riguardavano un procedimento a carico dell’allora primo cittadino Cialente, procedimento nell’ambito del quale il pm Gallo aveva chiesto il rinvio a giudizio per induzione indebita. L’accusa riguardava dei lavori di ricostruzione per i quali Cialente avrebbe, secondo l’accusa, fatto pressioni per la liquidazione di alcuni Sal. Un procedimento già archiviato in passato ma il Pm Gallo aveva scelto di impugnare la sentenza. Oggi la definitiva archiviazione, con formula piena, per l’ex sindaco. 


Print Friendly and PDF

TAGS