Incendi live su Google Maps, al via It-Alert: la messaggistica unificata per le emergenze

di Alessio Ludovici | 25 Agosto 2020 @ 07:19 | INCENDI
italert
Print Friendly and PDF

Immaginate se durante i recenti roghi che hanno colpito Google ci avesse permesso di cercare incendi L’Aquila e ci avesse fatto vedere, in tempo reale, il perimetro del rogo evidenziato e anche la sua evoluzione. E’ quello che permette di fare Google Maps ora negli Stati Uniti d’America dove, vista la portata degli incendi, può essere davvero un’app salvavita. Non si sa ancora se Google estenderà il servizio all’Europa. E’ più che altro una questione di satelliti, sono quelli del NOAA a garantire il servizio oltre oceano inviando le informazioni a Google.
Non solo immagini. Dalla ricerca Google aggregherà anche informazioni e articoli sull’incendio evidenziato, se vi trovate nei pressi dell’incendio senza volerlo arriverà un alert che vi informerà della vicinanza alle fiamme, vi mostrerà le informazioni utili per un’eventuale evacuazione, le strade aperte o ostruite ad esempi.

La nuova funzionalità, già testata l’anno scorso in alcuni territori, si è rivelata molto utile anche per gli operatori dei soccorsi oltre che alla comunità. 

In Europa, intanto c’è un servizio gestito dell’Emergency Mangement System che fa un lavoro di tracking in tempo reale anche per gli incendi, ma non ha l’immediatezza, l’usabilità né gli scopi dei servizi di Google. Ad Ottobre 2020 invece dovrebbe essere attivo il sistema di public alert italiano. Una direttiva europea del 2018 imponeva infatti a tutti gli stati membri di dotarsi di un sistema simile entro il 2020. Il nostro si chiama, per l’appunto IT-alert, un sistema di messaggistica d’emergenza multicanale che invierà messaggi attraverso cellbroadcast, app mobile e servizi web.

Gestito dal Dipartimento nazionale della protezione civile It-Alert è pensato per essere usato quando i cittadini si trovano in aree a rischio o nelle situazioni che possano mettere a repentaglio la vita dell’individuo, come i fenomeni meteorologici estremi, le alluvioni e gli attacchi terroristici o, appunto, gli incendi. Il decreto che regola “Modalità e criteri di attivazione e gestione del servizio It-Alert sul sistema nazionale” è stato pubblicato il 19 giugno scorso. 

 


Print Friendly and PDF

TAGS