Incendi L’Aquila, Croce Rossa Italiana chiede bottiglie d’acqua per soccorritori

di Redazione | 03 Agosto 2020 @ 11:51 | CRONACA
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – A fronte dell’emergenza incendi che sta interessando le zone di Arischia, Cansatessa, Pettino e San Giuliano, la Croce Rossa Italiana – comitato L’Aquila chiede ai cittadini di donare bottigliette d’acqua, preferibilmente da 0,5 l, nei carrelli della “spesa sospesa” presenti nei supermercati 

– IN’S Via Vicentini
– IN’S L’Aquilone
– Conad Stadio
– Conad Amiternum
– Todis s.s. 80
 
Le bottigliette d’acqua verranno consegnate ai Vigili del Fuoco e personale impiegato in prima linea a combattere contro gli incendi che stanno affliggendo il nostro amato territorio con mezzo frigorifero del Centro Operativo Emergenze CRI di Avezzano.
 
“Grazie al supporto del Comitato Regionale CRI Abruzzo e del Centro Operativo Emergenze (C.O.E.) CRI di Avezzano forniamo assistenza sanitaria diretta sui luoghi interessati dalle operazioni di spegnimento. Da oggi, viste le alte temperature, siamo in grado di distribuire acqua refrigerata grazie al mezzo CRI equipaggiato con cella frigorifera”, lo afferma Croce Rossa Italiana – comitato L’Aquila  in una nota.
 
“A cinque giorni dall’inizio delle operazioni di spegnimento continuiamo a supportare  i Vigili del Fuoco, i militari del IX° RGT Alpini, il DPC della Regione, i dipendenti del Comune e i Volontari delle Associazioni attraverso il supporto sanitario – con n.2  Ambulanze BLS e relativi equipaggi e con la consegna di acqua e frutta refrigerata grazie al mezzo dotato di cella frigo  attivato attraverso il supporto del Comitato Regionale CRI Abruzzo tramite il Centro Operativo delle Emergenze CRI di Avezzano”, aggiunge e conclude Croce Rossa Italiana.

Print Friendly and PDF

TAGS