Incendi, il vademecum del Comune dell’Aquila: divieto di fuochi e pulizia dei terreni privati

di Redazione | 25 Giugno 2024 @ 05:00 | INCENDI
corso
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – In vista dell’estate e del conseguente aumento del rischio di incendi boschivi, il Comune dell’Aquila ha emesso l’ordinanza n. 54, datata 20 giugno 2024. L’ordinanza stabilisce una serie di misure preventive volte a tutelare le aree boschive del territorio comunale.

L’ordinanza n. 54 prevede l’adozione di diverse misure di sicurezza volte a prevenire incendi nelle aree boschive del comune. Tra le disposizioni principali:

  1. Divieto di accensione di fuochi: È assolutamente vietato accendere fuochi all’aperto, anche nei siti normalmente utilizzati per barbecue o pic-nic se questi rientrano in riserve naturali e in special modo nella Riserva del Fiume Vera. Questo divieto è esteso anche all’uso di fuochi artificiali.
  2. Pulizia dei terreni: I proprietari di terreni confinanti con aree boschive sono obbligati a pulire le loro proprietà, eliminando sterpaglie, rami secchi e qualsiasi materiale infiammabile e predisporre delle fasce di rispetto che possa fungere da barriera contro la propagazione di eventuali incendi.
  3. Sorveglianza e controlli: saranno intensificati i controlli da parte delle autorità competenti per garantire il rispetto delle norme. Chiunque venga trovato a violare le disposizioni dell’ordinanza sarà soggetto a sanzioni amministrative.
  4. Utilizzo di attrezzature pericolose: È vietato l’uso di attrezzature che possano generare scintille o fiamme libere, come attrezzi da giardinaggio e macchinari agricoli non dotati di dispositivi di sicurezza anti-scintilla, nelle vicinanze delle aree a rischio.
  5. Bruciatura delle stoppie: E’ fatto l’assoluto divieto di bruciare stoppie e residui di vegetazione.

Print Friendly and PDF

TAGS