Incarico Asl a consulente romano: Testa, “Coniugati professionalità, sicurezza e risparmio”

di Redazione | 28 Aprile 2020, @11:04 | ATTUALITA'
Print Friendly and PDF

L’AQUILA – “Una figura di comprovata esperienza che, in virtù di una professionalità che si estende a diversi ambiti, consentirà alla Asl di ridurre i costi, evitando di affidare più incarichi a singoli professionisti e assicurando al contempo adeguati controlli su lavori pubblici, servizi e forniture”.

Questa, in sintesi, la replica della direzione della Asl al presidente Pd di L’Aquila, Carlo Benedetti che ha criticato l’affidamento di un incarico a un professionista romano, fatto dalla Asl nei giorni scorsi, per colmare una carenza di figure e funzioni.

“Si tratta – dichiara il manager della Asl, Roberto Testa – di una figura necessaria per creare, a beneficio dei distinti settori dell’azienda, una struttura di supporto al Rup (responsabile unico del procedimento) in diverse, importanti attività che riguardano esecuzione di contratti per lavori pubblici, manutenzioni e servizi tecnici. L’incarico si riferisce a funzioni di verifica e controllo che permettono di cogliere le migliori opportunità, in termini di qualità ed economicità, e che presuppongono il possesso di competenze che spaziano in molteplici ambiti e che hanno un alto livello di complessità”.

“L’individuazione del professionista, che per le sue specifiche caratteristiche al momento non è possibile reclutare all’interno dell’azienda, è prevista dal decreto legislativo n. 50 del 2016. Tale atto normativo consente alla pubblica amministrazione, per compensi inferiori ai 40.000 euro, di attribuire incarichi di natura fiduciaria giustificati da spiccata e specifica professionalità. Per soddisfare queste esigenze è stato scelto un professionista che da oltre 20 anni offre un supporto tecnico ai vertici di strutture sanitarie pubbliche e di importanti aziende ospedaliere”.

“La figura selezionata”, aggiunge il manager della Asl, “oltre a produrre risultati economici assai rilevanti per le aziende per le quali ha lavorato, si è distinta per aver definito difficili contenziosi tra imprese e enti appaltanti nell’esecuzione di lavori pubblici. La scelta fatta coniuga quindi professionalità, risparmio economico e sicurezza in tema di forniture, manutenzioni e opere pubbliche”, conclude Testa.


Print Friendly and PDF

TAGS